Stefania Craxi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Stefania Craxi

Stefania Craxi (1960 − vivente), politica italiana.

Citazioni di Stefania Craxi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • In Italia chi vince è sempre un arrogante. Ma l'arroganza non serve per comandare per quasi tre lustri la politica di un grande paese come l'Italia.[1]
  • [Sul messaggio del presidente della Repubblica] Restituisce a Craxi i suoi meriti e apre la via ad una pacificazione nazionale, che è un auspicio sia di Napolitano che nostro. I provocatori sono rimasti una minoranza. Mio padre fa parte della storia positiva della nostra Repubblica.[2]
  • Basta parlare di miei dissidi con Bobo. Siamo sempre stati d'accordo sulle cose che contano: la famiglia, mio padre... Il resto sono cose che non contano. Odiarlo? Non scherziamo. È mio fratello.[3]
  • Le critiche al governo di Tripoli sembrano non scalfire il forte rapporto tra Gheddafi e il suo popolo [...] non bisogna compiere l'errore di giudicare con il nostro metro occidentale.[4]

Citazioni su Stefania Craxi[modifica]

  • Mia sorella Stefania faceva bene la sua professione di produttrice televisiva. Ma non conosce l'abc della politica. Ha cominciato troppo tardi, e solo per reazione emotiva al trattamento subito da nostro padre. (Bobo Craxi)

Note[modifica]

  1. Citato in Il Gazzettino, 3 aprile 2004.
  2. Citato in Corriere della Sera, 19 gennaio 2010.
  3. Citato in Corriere della sera, 29 luglio 2010.
  4. Citato in Libia: comitati, risposta sarà violenta, Anas.it, 18 febbraio 2011.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]