The Conjuring - Il caso Enfield

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

The Conjuring - Il caso Enfield

Immagine The conjuring 2.logo.jpeg.
Titolo originale

The Conjuring 2: The Enfield Poltergeist

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2016
Genere Horror
Regia James Wan
Soggetto James Wan e Chad e Carey Hayes
Sceneggiatura James Wan, David Leslie Johnson, Chad e Carey Hayes
Produttore Peter Safran
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

The Conjuring - Il caso Enfield, film statunitense del 2016 con Vera Farmiga e Patrick Wilson, regia di James Wan.

Incipit[modifica]

Dopo tutto quello che abbiamo visto, quasi nulla ormai ci può sconvolgere. Ma questa storia, questa ancora mi perseguita. (Lorraine Warren)

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Ed, non voglio più arrivare così vicino all'inferno. (Lorraine Warren)
  • [Dipingendo Valak] Ho visto questa cosa, poi mi sono svegliato e non mi usciva dalla testa... quindi, magari il quadro aiuta. (Ed Warren)
  • C'era una volta un uomo storto, che camminava per un miglio storto. [...] L'uomo storto venne dentro, suonò lo storto campanello, e la sua anima storta scivolò nello storto inferno! (Uomo storto)
  • Ho avuto una visione a Amityville, la stessa che ebbi sette anni fa... ho avuto una premonizione sulla tua morte. (Lorraine Warren)
  • La tempistica non è una coincidenza. Le entità negative si nutrono della sofferenza emotiva. E ti colpiscono quando sei a terra. (Ed Warren)
  • Io la ringrazio, ma qualche volta bisogna fare un atto di fede. Credere quando nessun altro lo fa. (Maurice Grosse)
  • Sono dato e sono preso, c'ero al tuo primo respiro, tu non l'hai chiesto ma io ti seguirò fino alla morte. (Bill Wilkins)
  • Il nome del demone ci dà potere su di lui, vu, a, elle, a, kappa: Valak! (Lorraine Warren)
  • Il tuo nome mi dà dominio su di te demonio! Ed io conosco il tuo nome! Tu sei Valak! Il profanatore! Il blasfemo! Il marchese dei serpenti! Nel nome del Padre, del figlio e dello Spirito Santo io ti condanno all'inferno! (Lorraine Warren)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Maurice Grosse: Chi sei?
    Janet: Bill, Bill, Bill, Bill.
    Maurice Grosse: Bill chi?
    Janet: Bill Wilkins, e ho settantadue anni.
    Maurice Grosse: Da dove vieni Bill?
    Janet: Vengo dalla tomba.
    Maurice Grosse: Come sei morto?
    Janet: Sono diventato cieco ed ho avuto un'emorragia. Mi sono addormentato e sono morto nella poltrona nell'angolo.
    Maurice Grosse: Perché sei venuto qui?
    Janet: Mi piace sentirli urlare.
  • Janet: Come sapevi che potevi fidarti delle persone con cui ti aprivi?
    Lorraine Warren: Non lo sapevo. A volte mi hanno ferita. E ci è voluto molto tempo ma... alla fine ho trovato qualcuno che mi credeva.
    Janet: E cosa hai fatto allora?
    Lorraine Warren: L'ho sposato!
  • Anita Gregory: L'anno scorso ono stata imbrogliata da una famiglia gallese che fingeva una possesione. Onestamente non so cosa sia peggio, i demoni o chi si approfitta del nostro desiderio di credere in loro...
    Lorraine Warren: I demoni, sono peggiori.
  • Lorraine Warren: Lo spirito del vecchio, è solo una pedina! È stato costretto a restare lì per risvegliare la volontà di Janet.
    Ed Warren: Costretto chi?
    Lorraine Warren: Qualcosa di inumano, che ha preso una forma blasfema per attaccare la mia fede! C'è una presenza demoniaca in quella casa.
  • Lorraine Warren: Nella mia visione voleva aiutarmi ma aveva troppa paura, e mi parlava tramite un enigma. Qualcosa del genere: sono preso e sono dato, c'ero quando hai emesso il tuo primo respiro, tu non l'hai chiesto ma io ti seguirò fino alla morte.
    Ed Warren: Il tuo nome! Non lo chiedi, ti viene dato quando nasci!
    Lorraine Warren: E conoscere il nome del demone, ci darà potere su di lui e potremo mandarlo via.

Altri progetti[modifica]