Annabelle (film)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Annabelle

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Annabelle

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti
Anno 2014
Genere orrore
Regia John R. Leonetti
Sceneggiatura Gary Dauberman
Produttore Peter Safran, James Wan
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Annabelle, film statunitense del 2014, con Annabelle Wallis e Ward Horton, regia di John R. Leonetti.

Incipit[modifica]

Fa paura anche solo a ricordarlo. Quando l'avrete sentito penserete che siamo pazze. Prima erano piccole cose, come una mano o una gamba in posizione diversa. Poi la testa che guardava in basso invece che in alto, e... e un giorno l'abbiamo trovata direttamente in un'altra stanza. Si spostava per conto proprio. Camilla ha contattato una medium, da lei abbiamo saputo che la bambola era posseduta da una bambina chiamata Annabelle Higgins. Aveva perso i genitori e le era piaciuta la mia bambola, voleva solo essere nostra amica. (Infermiera)

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • La bambola, dobbiamo liberarcene. (Mia)
  • Ci siamo trasferiti per chiudere con quella brutta storia. Abbiamo impacchettato i vestiti, abbiamo impacchettato i mobili, abbiamo impacchettato i bei ricordi. Ma le paure e le ansie abbiamo promesso di lasciarli alle spalle definitivamente. (John)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • John: Scusa ma... ma come ci è finita lì? Giuro che l'avevo buttata.
    Mia: Non lo so, si vede che si sono mischiate le cose dopo l'incendio.
  • Detective Clarkin [sulla setta]: Dopo aver scavato più a fondo, ho scoperto che le loro azioni non erano devozionali, ovvero... stavano tentando di evocare qualcosa praticamente.
    Mia: Di... di che tipo?
    Detective Clarkin: Il diavolo? Demoni? La Fata turchina? Non lo so di preciso.
  • Mia: Ah! Un'altra domanda: la setta ha un nome?
    Detective Clarkin: Loro si definivano: i discepoli dell'ariete.

Altri progetti[modifica]