Una notte da leoni 2

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Una notte da leoni 2

Immagine The hangover - Part II.svg.
Titolo originale

The Hangover Part II

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2011
Genere film commedia d'azione, film a tematica LGBT
Regia Todd Phillips
Sceneggiatura Todd Phillips, Craig Mazin, Scot Armstrong
Produttore Todd Phillips, Daniel Goldberg
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Una notte da leoni 2, film statunitense del 2011 con Bradley Cooper, Ed Helms, Zach Galifianakis e Justin Bartha, regia di Todd Phillips.

Dialoghi[modifica]

  • Tracy: Alan ha scoperto che andiamo in Thailandia per il matrimonio di Stu.
    Doug: E allora?
    Tracy: Allora è disperato, Doug! Voi siete la sua famiglia!
    Doug: N-no, no, no, la tua famiglia è la sua famiglia...
    Tracy: La sola cosa di cui parla, siete voi tre, lo sai? E quel weekend...
    Doug: Un momento! È lui che chiama sempre e poi riattacca?
    Tracy: Oh, lo fa quando è arrabbiato... Non riesce a capire perché non è stato invitato.
    Doug: Ehm...
    Tracy: Non potresti parlarne con Stu? Dai, prova a parlargli! Fallo per me. [Doug sospira]
  • [In un fast food, Doug, Stu e Phil si sono riuniti per un brunch] Stu: Col cazzo! Assolutamente no!
    Doug: Eddai, Stu, questa cosa lo sta ammazzando!
    Stu: Non mi interessa. A stento ho invitato voi due, a essere sinceri.
    Phil: Ohh! [con tono sarcastico]
    Doug: Ok, ti capisco! Sì, davvero! E, sai... Alan ti considera uno dei suoi migliori amici.
    Stu: Io considero Alan malato di mente.
    Phil: Aah, dagli un contentino! Doug ha detto che il padre pagherà vitto e qualsiasi incidente... [Doug vuole aggiungere qualcosa ma Phil continua] Ah, dovremmo chiedere al vecchio se ci compra anche l'addio al celibato.
    Doug: Buona idea!
    Stu: Grazie di averlo nominato! Perché... [indica il brunch] Questo è l'addio al celibato!
    Doug: Che?
    Phil: Che stai dicendo?
    Stu: È il mio brunch di addio al celibato. Scatenatevi! [con tono ironico] Chiedete... Doppia porzione di frittelle, la lap dance alla cameriera...
    Phil: [seccato e infastidito] Tu sei fuori...! Non puoi saltare l'addio al celibato, Stu!
    Stu: Lo vedi questo? [indica il tovagliolo sul bicchiere di succo d'arancia] È succo d'arancia con un tovagliolino sopra. Sai perché? Così nessuno ci mette del roofis!
    Phil: Mi rifiuto di mangiare del... Melone del cazzo d'addio al celibato!
    Doug: Dai Stu, non ti sembra di esagerare?
    Stu: No, affatto! Sto ancora rimettendo insieme i cocci infranti della mia psiche, se non vi dispiace. [Phil sghignazza] E sapete la mia colla qual è? Lauren. E questa storia non la mando a puttane.
    Phil: Oh, per favore, non staresti con lei, se non fosse per noi!
    Stu: Oh, questa è buona!
    Phil: Stu, pensaci un attimo: finalmente hai mollato Melissa e due anni dopo hai trovato l'anima gemella. Togli Las Vegas dall'equazione e avresti sposato quella troia! [un'anziana coppia si gira verso di loro scioccata. Phil se ne accorge e cerca di giustificare] Tranquilli, si può dire troia, è un addio al celibato. Un drink per tutti! Oh no, niente alcol, dimenticavo, solo frittelle del cazzo.
    Stu: La decisione è mia ed è definitiva, quindi facciamo un brindisi...
    Phil: Che schifo, [rivolto a Doug] ti aspetto in macchina!
    Doug: Dai Phil, dove vai?
    Phil: No, Doug, non lo capisco! Lui si sposa in Thailandia, buon per lui, e che facciamo noi? [rivolto a Stu] Sei un egoista! [prendendo il figlio neonato] Andiamo, tesoro... [rivolgendosi di nuovo a Stu] Vergognati!
  • Stu: Non è stata una buona idea!
    Doug: Alan, abbiamo una sorpresina per te! Stu vorrebbe invitarti al suo matrimonio.
    Stu: [con tono ironico] Se non hai altri impegni...
    Phil: Stu...!
    Stu: [sarcastico] Magari ci sono i Jonas Brothers in concerto...
    Alan: No, suonano a Boston quel weekend! Ma stai dicendo sul serio? Stu, è un vero invito...?
    Stu: [accondiscendente] Sì, perché no? Ci divertiamo!
    Alan: Phil, tu ci vai?
    Phil: Ma certo!
    Alan: Allora ci divertiamo...
    [improvvisamente prende una siringa iniettandosi qualcosa nella coscia destra con forza e sconvolgendo i suoi amici]
    Phil: Ma che cazzo fai?
    Alan: [sospira] La vaccinazione, è l'ultimo giorno utile.
    Stu: Te la dovrebbe fare un infermiere autorizzato!
    Alan: Sono infermiere! Ma non autorizzato. Oh Stu, guarda qua! L'ho comprato pensando a te... [rivela una dentiera giocattolo a cui manca un dente, come accadde a Stu]
  • Alan: Phil, mi sa che è successo di nuovo...
    Phil: [intontito e stordito] Alan, mi dici che cazzo hai fatto?
    Alan: Non ho fatto niente, giuro su Dio!
    Phil: ... Ti hanno rasato. [Alan si tocca la barba preoccupato] No, no... [indica verso l'alto] In alto. [Alan scoppia a ridere]
  • Kimmy: Sì, siete andati via tutti insieme, ma per poco non mi lasciavate lui [indica Stu] Vero, stallone? [Stu mostra di non capire] Questo ha seguito me come cagnolino ovunque, per tutta notte, diceva è innamorato di me, ha chiesto me di sposarlo...
    Alan: [dopo una grassa risata] Un classico di Stu!
    Stu: Non ci siamo sposati, vero?
    Kimmy: Certo che no! Ma abbiamo giocato nella chatonet-rouge.
    Phil: P-Perché, c-che si fa nella chatonet-rouge?
    Stu: Non cambiamo argomento-
    Kimmy: Che si fa? Io danzo per lui, lui stimola, facciamo sesso, io massaggio spalla... [Stu cade nello sconforto]
    Stu: Cazzo!
    Phil: Tranquillo! Ehi, non sei ancora sposato, non fa nient...
    Stu: L'ho tradita! Okay? [rivolgendosi a Kimmy] Senza offesa per te, sei una donna bellissima, è una violazione del mio codice morale!
    Kimmy: Non te la prendere, Stu! A te è piaciuto tanto, avevi le lacrime, dicevi che piaciuto tanto!
    Phil: Come? Vuoi dire che ha pianto?
    Alan [a mo' di sfottò]: Come un bambinone...
    Kimmy: [alzandosi e accarezzandogli la testa] Era trroppo sexy... Come si muoveva... Ho detto "Rallenta, se no ti sparo tutto dentro!"
    [Phil e Stu sono sconcertati] Stu: Spari? Che cosa?
    Kimmy: Oh, sai... Mio sperma.
    Stu [non credendoci]: Eh, hai problemi di vocabolario... Vuoi dire "il mio sperma", he he... Da dove verrebbe il tuo sperma?
    Kimmy: Dalle mie palle.
    Phil: Ehi scusa, ferma un attimo!
    Stu: [sempre più incredulo] No, no, non ho capito...
    Kimmy: Sveglia, sei a Bangkok! Ma molti la chiamano "Trans-cock"!
    [toltasi la vestaglia, si gira e rivela di avere dei genitali maschili. Stu e Phil sono disgustati da ciò, mentre Alan è perplesso]
    Alan: Come hai fatto a incollarlo?
    Kimmy: Ma dai, Stu! È stato bellissimo! Siamo venuti nello stesso momento!
    Stu [avvilito]: E come funziona?
    Kimmy: Io ti ho sparato tutto dentro e tu hai sparato per terra. [Phil ha altri conati di vomito]
    Stu [più demoralizzato che mai]: Tutto dentro di me? Nel popò? Oohh... Ma perchéé?
  • Stu: Se un amico come Alan hai, | l'esistenza ti rovinerai... | Ci ha ridotti un'altra volta uno straaaccio, | Phil si è beccato una pallottola nel braccio. | La mia vita era regolare, | una moglie pronta per l'altare, | poi per invitare questo paaazzo, | mi sono fatto inculare da una donna col cazzo...
    Alan: [ride] Ah, me lo ricordo...
    Stu: Questo ride perché il culo era miooo!

Altri progetti[modifica]