Uno su due

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Uno su due

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale Uno su due
Paese Italia
Anno 2006
Genere Drammatico
Regia Eugenio Cappuccio
Sceneggiatura Eugenio Cappuccio, Fabio Volo, Michele Pellegrini
Attori

Uno su due, film italiano del 2006 con Fabio Volo e Ninetto Davoli, regia di Eugenio Cappuccio.

Frasi[modifica]

  • Cara Tresy, [Lettera rinvenuta da Lorenzo tra gli oggetti di Giovanni; Tresy è la figlia di Giovanni]
  • La vita mi ha fatto tana! (Giovanni) [Parlando con Lorenzo della propria malattia]
  • Ma è possibile che uno impara a camminare, a parlare, ad andare in bicicletta, a lavorare, a fare il minestrone, l'amore, e poi il mondo continua ad andare avanti senza di lui... Senza esitazioni, senza un ripensamento, trattenuto... Possibile che io sono solo un vaso di coccio che precipita nel vuoto? Dimmi la verità, medico, qualunque sia, perché se sai le cose sei libero. Se devo dirti io la verità, prima, nel corridoio volevo solo chiederti se mi abbracciavi dieci secondi, perché oggi pure il tempo non è più lo stesso: un secondo può valere un giorno, ed un anno tutta una vita, un padre valere un figlio, un figlio il padre, un uno un due, un due un uno. Ci sono molte cose che non vorrei perdere adesso... Dio quante! L'alba, il tramonto, il bellissimo grande mare, gli occhi degli altri, gli altri: vivi, ora, come me. Dio, se ci sei... Mah. E va bene dottore, sono pronto: atterriamo, e grazie a tutti. (Lorenzo)

Dialoghi[modifica]

  • Lorenzo: Io mi sto cagando sotto, e tanto anche.
    Paolo: La malattia fa schifo.
  • Professore: Tu, piuttosto, come andiamo?
    Lorenzo: Come vuole che vada professore, là fuori è tutto un casino.
    Professore: Quello c'era anche prima, solo che prima stavamo in salute, in forma, e ce ne fregavamo.

Altri progetti[modifica]