xXx

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

xXx

Immagine Rob Cohen.JPG.
Titolo originale

xXx

Lingua originale inglese, spagnolo, russo, ceco
Paese USA
Anno 2002
Genere Avventura, azione, thriller
Regia Rob Cohen
Sceneggiatura Rich Wilkes
Produttore Neal H. Moritz
Interpreti e personaggi

xXx, film statunitense del 2002 con Vin Diesel, Samuel L. Jackson e Asia Argento, regia di Rob Cohen.

Frasi[modifica]

  • Benvenuti in zona Xander! (Xander)
  • Bravi a parole ne conosco tanti, pochi sono quelli che fanno fatti. Benvenuto in Anarchia 99! (Yorgi)
  • Dick sappi che sei entrato in zona Xander. (Xander)
  • È una vita che sogno di dirlo: ...fuoco in buca! (Agente Toby Lee Shavers)
  • Morale: fa meno lo stronzo, stronzo! (Xander)
  • Perché sono sempre gli stronzi a superare i test? (Augustus)
  • Quando mandi qualcuno a salvare il mondo, assicurati almeno che gli piaccia com'è. (Xander)
  • Quello che voleva bandire la musica rap perché secondo lui le parole incitano alla violenza... è musica stronzo! E anche quello che voleva ritirare tutti i videogame da ogni scaffale d'America. Perché a sentire lui i videogame rovinano il cervello ai nostri giovani. Ma per favore Dick, non abbiamo altro per farci una cultura! (Xander) [Parlando del senatore Dick Hotchkiss]
  • Sono programmabili, sacrificabili e sanno il fatto loro. La nostra arma vincente. Vogliamo gettare un altro topo nella fossa dei serpenti, o vogliamo mandare un nostro serpente a mimetizzarsi fra loro? (Augustus)
  • Sì sono la sua donna. Se mi paghi altrettanto sarò anche la tua. (Yelena)
  • Ti sei mai preso un pugno in faccia perché parli troppo? (Xander)
  • Cosa non si fa per la patria... (Xander)
  • Va bene, va bene! Abbasso la musica! (Xander) [Rivolto alla squadra speciale che ha fatto irruzione a casa sua durante una festa]

Dialoghi[modifica]

  • Ragazzo: E a che punto sei con l'altro numero che avevi in programma? Già fatto?
    Xander: La vite orizzontale superman stringi il culo?
    Ragazzo: L'hai detto!
    Xander: Ci sto ancora lavorando!
  • Gibson: È il tuo giorno fortunato, Xander. Ti do l'occasione di risarcire lo Zio Sam per tutta la preziosa libertà di cui godi. Non è un lavoro difficile, devi incontrare delle persone e scoprire quanto più puoi su di loro.
    Xander: Persone di che tipo?
    Gibson: Pericolose, lerce, tatuate, incivili. Del tuo tipo insomma.
    Xander: Un attimo... le persone del mio tipo direbbero: Va a farti fottere, sfregiato.
    Gibson: Sai, io qui in genere tiro fuori la pistola, te la punto alla tempia e ti chiedo cortesemente di fare quello che ti ordino. Ma tu non sei uno che ha paura della morte, questo ci mette in una situazione d'impasse.
    Xander: Forse meglio che lasciamo perdere, allora.
    Gibson: Non ancora. Hai mai osservato i leoni allo zoo? Riconosci sempre quelli catturati allo stato libero dallo sguardo che hanno. Il felino selvaggio. Si ricorda le corse nelle pianure, l'eccitazione della caccia. Duecento chili di furia assassina chiusi dentro una gabbia. Ma dopo un po' il loro sguardo comincia ad appannarsi, e tu capisci che la loro anima è morta. Lo stesso succede agli uomini. Il penitenziario di Leavenworth non è uno scherzo, prendono un selvaggio come te e lo sbattono in isolamento per il solo piacere di farlo. Niente più montagne da scalare, niente più oceani da surfare, solo una cella due metri per tre senza finestre e solo un bugnolo in cui cacare. Ma tu puoi evitare tutto questo facendomi un piacere.
    Xander: Non hai prove contro di me.
    Gibson: Ho visto che ti sei fatto tatuare tre X dietro al collo. Niente di più appropriato dal momento che sei incriminato per tre reati: furto aggravato d'auto, guida pericolosa e quella bravata finale dal ponte. Tre reati, tre condanne sicure. Forse dovresti chiamarti "XXX", ma se fai quello che ti dico passerò un colpo di spugna su tutte tue ultime malefatte e avrai la possibilità di tornare alla tua squallida vita.
    Xander: O magari diventare come te, pieno di cicatrici per la bandiera a stelle e strisce. Scommetto che ti consoli con la bandiera ogni volta che ti guardi allo specchio.
    Gibson: È un piccolo prezzo che ho pagato per aver dato calci in culo per il mio paese. Allora, che hai deciso XXX? Vuoi salire su un aereo, o vuoi rispondere "va a farti fottere, sfregiato"?
  • [In macchina] Xander: Ehi come ti chiami bello?
    Uomo al volante: Mi chiamo Ivan.
    Xander: Ivan? [Poi rivolgendosi all'altro uomo] E tu amico invece?
    Secondo Uomo: Io mi chiamo Ivan.
  • Milan Sova: Hanno tutti due cose in comune in questo locale: hanno soldi a palate e sono criminali.
    Xander: È il posto per me allora... a parte i soldi a palate.
  • Yelena: Conversare, una parola con quattro sillabe! Vuoi del ghiaccio prima che ti esploda il cervello?
    Xander: Ghiaccio, sì puoi scalpellartene un po' dal cuore, ammesso che tu ne abbia uno.
  • Soldato: Stop... Ci ha preso in trappola!
    Xander: Merda... Qui hai un bazooka, non pensare all'uniforme, pensa di essere dentro un videogame capito? Fa un bordello!
    Soldato: Non è un bazooka, è un razzo termico!
    Xander: Razzo termico... Armalo! Sta fumando quel figlio di puttana... [fa fuoco, colpendo il cecchino] Gliel'ho detto che il fumo l'avrebbe ucciso, andiamo!

Altri progetti[modifica]