1408

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

1408

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

1408

Lingua originale inglese
Paese USA
Anno 2007
Genere horror, thriller
Regia Mikael Håfström
Soggetto Stephen King (racconto)
Sceneggiatura Matt Greenberg, Scott Alexander, Larry Karaszewski
Produttore Lorenzo di Bonaventura
Interpreti e personaggi

1408, film statunitense del 2007 con John Cusack, regia di Mikael Håfström.

Frasi[modifica]

  • La mia preoccupazione qui non è per l'Hotel, la mia preoccupazione non è per Lei. Francamente, egoisticamente, io non voglio che Lei vada nella 1408 perché non voglio essere costretto a pulire il casino. (Gerald)
  • È una fottutissima camera del male. (Gerald)
  • Le camere d'albergo sono inquietanti per definizione. Ma ti pare? Quante persone hanno dormito in quel letto prima di te? Quante di loro erano malate? Quante di loro sono impazzite? Quante di loro sono morte? (Mike)
  • Non è che quello che vedo non sia reale, è solo che non è così reale come sembra. (Mike)
  • Chi è fuori è fuori, chi è dentro è dentro. (Katie)
  • Se qualcosa dovesse andare storto, se dovessi cadere, voglio che si sappia che è stato un incidente. La 1408 non ha vinto! (Mike)
  • Come sei tu, così ero io. Come io sono, tu sarai, Mike. (Padre di Mike)
  • A volte non ci si può sbarazzare dei brutti ricordi. Bisogna conviverci. (Mike)
  • L'avevo avvertita riguardo alla 1408. (Gerald)

Altri progetti[modifica]