A Better Tomorrow (film 1986)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

A Better Tomorrow

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

英雄本色

Lingua originale cantonese
Paese Hong Kong
Anno 1986
Genere azione
Regia John Woo
Soggetto Hing-Ka Chan, Suk-Wah Leung
Sceneggiatura John Woo
Produttore Tsui Hark
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Edizione TV Mediaset

Edizione Home video

A Better Tomorrow, film hongkonghese del 1986 con Chow Yun-Fat, Ti Lung e Leslie Cheung, regia di John Woo.

[Citazioni tratte dal doppiaggio per l'edizione televisiva]

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • [Ultime parole] Kit, voglio che perdoni tuo fratello, lui non ha nessuna colpa per quello che è successo... [il tentativo di rapimento in cui è rimasto vittima] (Padre di Ho e Kit)
  • [Afferra Kit, mettendolo davanti a Ho] Vieni qui! Dimmi, lo riconosci? Guardalo! Guardalo! ...ti ho detto di guardarlo! Questo è tuo fratello! Un uomo che ha avuto il coraggio di cambiare la sua vita! ...e lo sai perché lo ha fatto?! Perché vuole anche il tuo bene! Non dimenticarlo! Tuo fratello... [Ultime parole] (Mark)
  • [Ultime parole] Sung Tse-Ho... sei circondato! Ti diamo tre minuti di tempo! Getta le armi, e vieni fuori con le mani alzate! [Ho prova a sparargli, ma la sua pistola è scarica]
    Io mi arrendo... eheh... non voglio farmi uccidere. Non ho l'anima dell'eroe io... così quando uscirò, potrò fare tutto quello che voglio con i miei soldi...quando hai i soldi, tutto diventa più facile, amico. Me lo dicevi tu... non te lo ricordi? Volevi cambiare, eheh, invece hai messo in mezzo anche tuo fratello... siete fottuti tutti e due! (Shing)

Dialoghi[modifica]

  • Ho: Credi forse in Dio?
    Mark: Certo. Sono io... E anche tu. Se puoi decidere per la tua vita, lo sei.
    Ho: Non è così facile. Lo hai detto anche tu, prima.
    Mark: Sì, l'ho detto.

Explicit[modifica]

Kit [Ho gli prende le manette e se ne mette una al polso]: Ma che fai?!
Ho: Kit... Non c'è altra via. Devi portarmi dentro. È il tuo lavoro, non puoi fare diversamente. [Kit Sussulta] Sei convinto?
Kit: Sì.
Ho: Muoviamoci. Portami in cella.
Kit: Ok.

Citazioni su A Better Tomorrow[modifica]

  • Attivo dal 1973, J. Woo aveva diretto una quindicina di Wuxiapian (film di cavalieri erranti) quando, grazie al famoso regista-produttore Tsui Hark, con questo film inaugurò nel cinema di Hong Kong il filone dei noir metropolitani iperrealisti e contribuì alla propria trasferta verso Hollywood, dove fu largamente imitato da Tarantino e soci. Nonostante i difetti di sceneggiatura il film ebbe un grande successo. Il suo tema centrale è ancora quello romantico dell'amicizia virile all'insegna dell'eroismo. La violenta frenesia ridondante dell'azione non nasconde le influenze occidentali nella poetica di Woo, teso a contaminare la lezione Hollywoodiana di Siegel e Peckinpah e quella europea di Melville e Leone. Coreografie di Tong Fei. (Il Morandini)
  • La pellicola che ha segnato una svolta nella carriera di Woo (fino ad allora autore di wuxiapian e film comici) e nel cinema di Hong Kong, inaugurando il genere del mélo-noir metropolitano in cui le sparatorie iperrealiste sostituiscono i duelli tradizionali. I temi sono quelli classici di Woo: l'elogio dell'amicizia, la difesa anacronistica di un mondo votato all'autodistruzione, la violenza stilizzata dove si mescolano lacrime e sangue. L'impianto da film popolare e certe ingenuità dispiacciono agli occidentali abituati ai successivi lavori del regista, ma il respiro è epico e travolgente. Un trampolino di lancio anche per Chow, che ruba la scena nella parte dell'ex killer umiliato, con impermeabile e occhiali scuri. Woo è il poliziotto occhialuto, il produttore Tsui Hark è il capo della giuria. Sceneggiatura di John Woo, Chan Hing-ka e Leung Suk-wah. Dal film Yinxiong bense (in inglese The story of Discharged Prisoner) di Lung Kong (1967). Il titolo originale significa «l'eroe mostra il suo valore». Da noi inedito in sala: diffidare dalla versione italiana con musiche spurie. Con due seguiti. (Il Mereghetti)
  • La pellicola che ha lanciato Woo (anche co-sceneggiatore) è uno dei più grandi blockbuster di sempre nel mercato di Hong Kong: forse non incisiva come altre girate successivamente, ma con diverse sequenze davvero esplosive; inoltre, si avvale della grande performance di Chow Yun-Fat. Con due sequel. (Leonard Maltin)

Altri progetti[modifica]