Stefano De Sando

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Stefano De Sando (1954 – vivente), attore e doppiatore italiano.

Citazioni di Stefano De Sando[modifica]

  • L'aneddoto che resta secondo me nella storia e che mi lega al doppiaggio è questo: io nasco come un fruitore del cinema in una famiglia che non mi ha portato molto al cinema, non si andava molto al cinema ma d'estate accadeva un miracolo, nelle arene estive si celebrava e si celebra ancora ora la visione plein air della cinematografia... mia madre mi portava in un mese al cinema una volta... io molte sere scappavo, mi mettevo dalla parte del posteggio, c'erano dei platani che dividevano il posteggio dall'arena di proiezione e io mi mettevo là molte sere a sentire il cinema e nel sentire il cinema con la percezione del soundtrack e la percezione di quelle voci magiche del cinema degli anni sessanta io mi sono innamorato di chi parlava dentro quella pellicola e sono diventato il più grande fan di Carletto Romano, di cui nutro un profondo senso di riconoscenza perchè mi ha dato una percezione sottilissima del mestiere dell'attore e del mestiere del doppiaggio.[1]

Note[modifica]

  1. Da La voce di De Niro... non ama celebrare troppo il doppiaggio, a cura di Daniela Sgambelluri, Supereva.it, 30 settembre 2007.

Film[modifica]

Film[modifica]

Film d'animazione[modifica]

Serie televisive[modifica]

Altri progetti[modifica]