A Venezia... un dicembre rosso shocking

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

A Venezia... un dicembre rosso shocking

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Don't Look Now

Lingua originale italiano, inglese
Paese Gran Bretagna, Italia
Anno 1973
Genere horror, drammatico
Regia Nicolas Roeg
Soggetto Daphne Du Maurier
Sceneggiatura Allan Scott e Chris Bryant
Produttore Peter Katz
Interpreti e personaggi

A Venezia... un dicembre rosso shocking, film del 1973, regia di Nicolas Roeg.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Lei è triste. Lei è molto triste. Non ha motivo di esserlo. [...] Sua figlia vuole che lo sappia. Io l'ho veduta. E vuole farle sapere che le è sempre vicina. Ho visto la sua bambina. Stava seduta tra lei e suo marito. Ed era sorridente! Sì, sì, era vicina a lei, era insieme a lei, mia cara... e sorrideva! [...] Portava un impermeabile rosso, lucido. Ma era felice, sorrideva, rideva! Era felice, le dico! (Heather, la sensitiva cieca) [a Laura]
  • Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. La grazia del Signore Nostro Gesù Cristo, l'amore di Dio Padre e la comunione dello Spirito Santo siano con tutti voi. (Sacerdote) [preghiere dai film]
  • Le chiese appartengono a Dio. Ma non sembra che lui se ne occupi molto. Forse non le giudica tanto importanti. Noi non sappiamo più ascoltare la sua voce. (Vescovo Barbarrigo) [parlando del restauro della chiesa di San Nicolò dei Mendicoli]
  • La seconda vista è un dono del Signore che vede tutte le cose. Io ritengo che sia un abuso chiamare le sue creature dal loro riposo per il nostro divertimento. (Heather, la sensitiva cieca) [a Laura]
  • Nessuno può prendere il posto di chi è andato via. (Heather, la sensitiva cieca)
  • Le sacre scritture sono piene di profezie. Io ci credo. Ma preferirei non doverci credere. (Vescovo Barbarrigo)
  • Man mano che invecchiano le donne diventano sempre più simili l'una all'altra. [...] Invece gli uomini si logorano. Le diverse nature vengono sempre più fuori. Le donne sembrano convergere. (Ispettore Longhi)
  • Una delle cose che più amo di Venezia è che ci si cammina con sicurezza. [...] I suoni cambiano ogni volta che ci si avvicina a un canale e i muri rimandano eco distintissimi. Mia sorella le detesta. [...] Dice che è come una città in gelatina, un avanzo di un grosso banchetto i cui ospiti siano morti o spariti... Lei si spaventa. Troppe ombre. (Heather, la misteriosa veggente cieca)
  • Christina, voltati. Sono papà. Amore mio... Guardami. (John) [ultime parole]

Dialoghi[modifica]

  • John: Cosa leggi?
    Laura: Sto cercando la risposta a una domanda che Christina m'ha fatto: "Se la terra è rotonda, perché uno stagno ghiacciato è piatto?"
    John: Una bella domanda!
    [...]
    Laura [sfogliando un libro]: Ah ecco... Dunque, "la superficie del lago Ontario è curva per più di tre gradi dal lato orientale a quello occidentale"... e perciò l'acqua ghiacciata non è piatta.
    John: Niente è come sembra, vedi?

Citazioni su A Venezia... un dicembre rosso shocking[modifica]

Frasi promozionali[modifica]

  • Due star mondiali in uno dei migliori film dell'anno.
Zwei Weltstars in einem der besten Filme des Jahres[1]
  • Ignora l'avvertimento.
Pass the warning.[2]
  • Un thriller psichico.
A psychic thriller[3]

Note[modifica]

  1. Dalla locandina in tedesco. Cfr. (DE) Don't Look Now original release german movie poster, filmposter.net
  2. Dalla locandina in inglese. Cfr. (EN) Pictures & Photos from A Venezia... un dicembre rosso shocking (1973), IMDb.com
  3. Dalla copertina del DVD in inglese. Cfr. (EN) Pictures & Photos from A Venezia... un dicembre rosso shocking (1973), IMDb.com

Altri progetti[modifica]