Pauline Kael

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Pauline Kael (1919 – 2001), critica cinematografica statunitense.

Citazioni di Pauline Kael[modifica]

  • [Su Gene Wilder] Da isterico qual è, è più divertente di Peter Sellers. Per Sellers l'isteria è solo un'arma in più nel suo arsenale comico — la sua isteria si prende gioco dell'isteria — ma l'isteria di Wilder sembra perfettamente naturale.
As a hysteric, he's funnier even than Peter Sellers. For Sellers, hysteria is just one more weapon in his comic arsenal — his hysterya mocks hysteria — but Wilder's hysteria seems perfectly natural.[1]
  • [su Frankenstein Junior] Non è una commedia da dialogo; è più viscerale e bassa. È ciò che viene chiamata una commedia pazza, ed era da anni che non c'era questo tipo di pazzia sullo schermo. È un film da vedere quando il proprio ritmo è rallentato e si è troppo stanchi per pensare.
It isn't a dialogue comedy; it's visceral and lower. It's what used to be called a crazy comedy, and there hasn't been this kind of craziness on the screen in years. It's a film to go to when your rhythm is slowed down and you're too tired to think.[1]
  • Quando vedo quelle pubblicità che dicono «Un film che vorrete vedere due volte!», capisco subito che è quel genere di film che non voglio vedere nemmeno una volta. (citato in Portala al cinema, p. 70)

Note[modifica]

  1. a b Da A magnetic blur, The New Yorker, 30 dicembre 1974, p. 58.

Bibliografia[modifica]

  • Portala al cinema (The Moviegoer's Companion, Think Publishing, Londra, 2004), a cura di Rhiannon Guy, traduzione di Luigi Giacone, Einaudi, Torino, 2006. ISBN 8806183044

Altri progetti[modifica]