Adolf Wuttke

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Adolf Wuttke (1819 – 1870), teologo protestante tedesco.

Citazioni di Adolf Wuttke[modifica]

  • In formule come "Mond nimt zu, Warze nimt ab" ["Luna cresci, verruca decresci"], oppure "Glocken gehn Toten nach, Warzen gehn mit" ["Le campane seguono i morti e le verruche li accompagnano"], è racchiusa una schietta ed originaria poesia popolare, un parallelismo dei pensieri quale si rivela nella poesia ebraica, nei detti popolari e soprattutto nelle similitudini, e in assoluto l'origine di ogni poesia. Ciò che la rima vuole esprimere col suono esteriore si esprime qui in succosa realtà, con l'equazione e la connessione intima di ciò che è esteriormente diverso e separato. (da Der deutsche Volksaberglaube der Gegenwart, Berlin, 18692, p. 157 sg.[1])

Note[modifica]

  1. Citato in Eduard Norden, La prosa d'arte antica dal VI secolo a. C. all'età della Rinascenza, due volumi, a cura di Benedetta Heinemann Campana, con una nota di aggiornamento di Gualtiero Calboli e una premessa di Scevola Mariotti, Salerno Editrice, Roma, 1986. ISBN 88-85026-54-0

Altri progetti[modifica]