All Star Sezione Otto - Sixpack e il Saldacani

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

All Star Sezione Otto - Sixpack e il Saldacani (Sixpack and Dogwelder: Hard Travelin' Heroez), miniserie a fumetti statunitense scritta da Garth Ennis e disegnata da Russ Braun, pubblicata dal 2016 al 2017 dalla DC Comics.

Citazioni da All Star Sezione Otto - Sixpack e il Saldacani[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

1, Cammino su un mondo di travi sconnesse[modifica]

  • Il rasshishmo è brutto... e i shupereroi sono la sholushione...! (Sixpack)
  • Sixpack: Aaaaaahhhhh, sai, vorrei tanto guidare la Sezione Otto in una missione del genere! Per fare davvero la differenza, sai? Per dimo... dimostrare che il razzismo è brutto e l'AIDS è okay, e tutte quelle robe importanti...
    Hacken: Cos'è okay?
    Sixpack: No, cioè, non l'AIDS, l'AIDS non è okay, le persone con l'AIDS sono okay.
    Hacken: Ah, sì?
    Sixpack: Beh no, sono f******. Ma non hanno niente di male, questo voglio dire.
    Hacken: Non sono certo che sarebbero d'accordo...
    Sixpack: Oh, be', lo sai che c**** voglio dire...!
  • [Parlando alla Sezione Otto] Problema: nessuno ci prende sul serio. Soluzione: fare in modo che lo facciano. Ulteriori problemi che potrebbero influenzare la soluzione: quando facciamo qualcosa non lo sa nessuno, la nostra base è uno squallido bar in un quartiere degradato, e i nostri poteri sono strani. Inoltre, sono l'unico che sa come c**** si parla... [...] Okay, mi sembra che quello che dobbiamo fare è salvare il mondo. Se ci riusciamo, risolveremo il nostro problema di pubbliche relazioni, cioè, è come fanno tutti gli altri... [...] Ma come? Vedete, il fatto di tizi come Superman e Capitan, uhm, Capitan Capitan , il fatto loro è che sanno quando ci sono problemi, tipo i cattivi vanno direttamente da loro, come se debbano f****** gli eroi prima di distruggere tutto quello che hanno davanti. (Sixpack)

2, Heckblazer[modifica]

  • ...A quei tempi era una roba di classe, c****, senza dubbio. Etichetta editoriale separata... talenti eccellenti, non lo schifo di oggi... e le copertine, cavoli, erano opere d'arte a parte...! Cioè, va bene, dopo un paio d'anni alcune cominciarono a sembrare cacca spiaccicata sui muri, ma... be', comunque. Il tempo passa. Le cose seguono il loro corso. E qualcuno dice qualcosa a proposito delle vendite, e qualcun altro qualcosa sul cambiamento, e prima che te ne renda conto qualche s****** ha avuto una c**** di idea brillante, vero...? Cioè, forse non stava andando bene come prima, ma non c'è motivo di chiudere baracca e burattini, no? Buttare il bambino con l'acqua sporca? E due secondi dopo... be', te lo dico io, macellai! Guarda tu! Guarda cosa mi hanno fatto, ragazzo... guarda che diavolo mi hanno fatto...! Diabolica libertà del c****, ecco cos'è! Un insulto alla mia c**** di dignità! [...] Un tempo ero qualcuno, sai? John Constantine, quel nome significava qualcosa. Il tizio del mistero... temuto e rispettato... tutte le ragazze che volevo... e ora sono solo un c******* con un casco spaziale. Oh, ti piace, eh? Che ne pensi? Be'? (John Constantine)
  • Spettro: Ora, che sia riconsegnato al suo luogo di punizione, dietro i cancelli della dannazione. Che colui che porta il nome di Baytor si identifichi.
    Sixpack: Eh? Aspetta un attimo, stai dicendo che non sai com'è fatto?
    Spettro: Oh, il suo aspetto è andato perduto in uno di questi c**** di reboot. Le cinquantadue infinità o la crisi rinascente o una cosa del genere. Tutto molto bello, ma non è divertente quando sei tu quello che deve rimettere in ordine le realtà alla fine. Una lista di cose da fare infinita, credimi.
  • Il Dottor Fate, quel cretino non riuscirebbe a recuperare l'anima perduta del suo c**** senza il manuale d'istruzioni. (Spettro)

3, Tutto quello che ci lasciò fu solo...[modifica]

  • Sixpack: M****, sono le maestose piramidi del c**** di Egitto! Che antichi segreti custodiscono nelle loro stupefacenti forme appuntite... Bueno, la smetti...?
    John Constantine: Veloci, forza. Entriamo prima che gli abitanti si accorgano di una tavola da surf volante con mezza dozzina di pazzi sopra.
    Sixpack: Oh, Dio! C'è un incantesimo per aprire un passaggio segreto? Disegnerai sigilli arcani e reciterai tutte quelle inquietanti s********?
    John Constantine: Non essere stupido, sono stato qua dentro più volte di quanto non sia stato nelle mutande di Zatanna. Sono le piramidi, ogni s****** magico-mistico finisce per esplorarle prima o poi... [apre un passaggio segreto schiacciando una pietra]

5, Domande nell'aldilà[modifica]

  • La sorveglianza allo Shuttle sarà stretta come la f*** di un moscerino, dobbiamo pensarla bene... (John Constantine)
  • È proprio questo il tuo problema, c****! Non capisci! Non sai che significa essere i compagni di un tizio che salda i cani alla gente! Che significa guardare quella maschera, quella maschera del c****, e non sapere che succede là dietro! Non sentire né vedere mai niente! Non una parola! Non un sorriso! Lo sai che significa per me, Saldacani? Ma che c****, lo sai com'è essere tuo amico?! Nessun altro pensa che sia strano! Te la scampi con tutti! Il buon vecchio Saldacani, quel bizzarro tizio affascinante, non ne hanno mai abbastanza di te, c****! (Sixpack)

6, Splendi nel buio[modifica]

  • Saldacani: Sixpack...?
    Sixpack: Sì, amico, sono qui! Sixpack a Saldacani, sono qui, sono qui!
    Saldacani: Volevo... dirti... addio...
    Sixpack: C... cosa?
    Saldacani: Pensavo fosse meglio... non dirti... che non sarei tornato...
    Sixpack: Saldacani, che stai dicendo? Salverai l'universo, amico! Tutti conosceranno il tuo nome, sarai un--
    Saldacani: Quando i soli... si uniranno... si... espanderanno... non posso... completare il mio lavoro... e... fare in tempo a scappare...
    Sixpack: No, aspetta un minuto, c****!
    Saldacani: Non... essere... triste... posso spezzare... la maledizione... dei Saldacani...
    Sixpack: C-c-cosa...?
    Saldacani: Posso fare in modo... che nessun altro... perderà la vita... per colpa di questa maschera... e questa fiamma ossidrica... finirà tutto... qui... con... me...
    Sixpack: Saldacani, non farlo! No! Torna indietro!
    Saldacani: Sei stato... un buon amico...
    Sixpack: No!
    Saldacani: Mi spiace... che sia stata... così dura...
    Sixpack: Saldacani, per favore! Ti prego! Torna indietro!
    Saldacani: Ma io e te... siamo stati uniti... in questo viaggio... attraverso la vita... Sixpack... io e te... siamo saldati.
  • Sixpack: Non ci credo che non lo rivedrò più. Non sentirò mai più quell'odore, quell'aroma affumicato di pelliccia e pelle. Non sentirò mai più gridare... "Sta saldando un c**** di cane sulla mia faccia..."
    John Constantine: Be', questo è il problema con gli eroi, no? Quelli veri, intendo. Salvano il mondo... e non sai più niente di loro.
  • Era... il mio amico... ha shaldato le shtelle... ha shalvato il mondo... il mio amico. [Saldacani] (Sixpack)

Bibliografia[modifica]

  • All Star Sezione Otto - Sixpack e il Saldacani, traduzione di Sveva Scaramuzzi, RW Edizioni-Lion Comics, novembre 2017. ISBN 9788833040929

Voci correlate[modifica]