Antonio Bulgheroni

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Antonio Bulgheroni

Antonio Bulgheroni (1943 – vivente), ex cestista e imprenditore italiano.

Citazioni di Antonio Bulgheroni[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Dobbiamo smitizzare quello che pensa chi non conosce bene questo sport, cioè chi crede che il golf sia una disciplina da vecchi e da ricchi. Sbagliato. Le posso dire che costa meno che andare a sciare.[1]
  • Pallacanestro Varese è una realtà non solo sportiva, ma anche sociale: è importante per tutto il territorio e per ciò che gravita attorno.[2]
  • [Sulla cittadinanza onoraria della città di Varese a Dino Meneghin e Gianmarco Pozzecco] Dino e Gianmarco hanno dato tantissimo per uno sport che sta nel cuore e nell'anima di tutti i cittadini. Un bellissimo riconoscimento per Meneghin, che è cresciuto qui a livello cestistico e umano, così come per Pozzecco che qui ha lasciato un bel pezzo di cuore.[3]

Da "L'estero non è colonizzazione"

Intervista di Alessandro Plateroti, Ilsole24ore.com, 12 novembre 2013.

  • Chi come me ama una corretta competizione, sia nello sport che negli affari, non può che essere preoccupato: se in Italia non si cambia regime, si rischia di finire tutti per terra.
  • Il Paese rischia di avvitarsi su sé stesso. E non parlo solo della politica. Pochi giorni fa ho letto sui giornali delle società calcistiche scomparse negli ultimi tempi, che sono tantissime. E se lo sport che ha gli introiti maggiori è in crisi, allora che sorte aspetta gli altri? Questa situazione non è solo il risultato della "congiuntura": lo sport, come le imprese italiane, paga il prezzo di una gestione fallimentare della governance di sistema.
  • In Italia abbiamo imprese di altissimo valore che competono e vincono sui mercati internazionali. Ma abbiamo anche tante aziende che perdono competitività per le inefficienze del Paese, i suoi ritardi nelle riforme e nelle infrastrutture, la burocrazia e le incertezze nella governabilità.
  • È ora di considerare gli investimenti esteri in Italia sotto la giusta prospettiva, cioè quella del lavoro che creano e della fiducia internazionale che ne deriva nei confronti del Paese.
  • [Sulle difficoltà di investimenti delle aziende straniere in Italia] Il nodo principale non riguarda l'Italia come mercato, ma come sistema: in Svizzera temono sempre di più gli effetti dell'instabilità politica, la lentezza delle riforme, l'incertezza delle regole, il peso della burocrazia.

Da "Il basket pensi ai talenti e a una vera Nazionale Nba, un sogno rischioso"

Intervista di Flavio Vanetti, Corriere.it, 20 settembre 2016.

  • [Sulla formula dell'azionariato diffuso nello sport] A fianco delle aziende partner, tifosi e abbonati: metà degli introiti sono per il club, metà per attività di sviluppo. Il modello è quello del Barcellona o del Real, il sogno è di moltiplicare i sostenitori. Un modello riproducibile altrove? Certo: il mecenatismo, salvo rare eccezioni, nello sport è finito.
  • [Sulla Pallacanestro Varese] Il basket è nel Dna della città e lavorando bene potremo riportare la squadra ad alto livello, coppe incluse.
  • [Sulle strutture sportive in Italia] È impensabile che il "pubblico" abbia oggi, men che meno da solo, le risorse per costruirli. Perché provvedano i privati, però, è necessario che crescano modelli diversi, all'insegna della polifunzionalità. Spero che il Coni e il Governo riformulino nuovi bandi per finanziare ristrutturazioni o per costruire palasport low cost e flessibili.
  • [Sulla situazione della pallacanestro italiana] Abbiamo vissuto anni importanti, ma al di sopra delle nostre possibilità. Ora non possiamo più prescindere dai vivai, anche se poi c'è il problema di trattenere i giocatori. Però ci servono i giovani e ci serve una buona Nazionale.
  • I grandi gruppi hanno fatto del bene perché hanno immesso soldi. Però hanno inflazionato il basket. Un po' come fa Milano: dove va a giocare uno che è stato nell'Armani?
  • [Sulla Nba] Ama gli specialisti. Da noi un cestista deve fare di più.
  • [Sul consigliare un giovane giocatore italiano a giocare nella Nba] Come potrei negargli un sogno? Io là avrei portato anche solo le borse.

Citazioni su Antonio Bulgheroni[modifica]

  • [Sul rientro di Antonio Bulgheroni alla dirigenza della Pallacanestro Varese] Sono contento da tifoso, da innamorato di Varese. Sono contento da figlio, un figlio che vede suo padre tornare dove gli compete. (Gianmarco Pozzecco)
  • Toto unisce due virtù che non possono che fare il bene della società: ha un'intelligenza al di sopra della media e possiede una conoscenza del basket senza eguali. Il tutto unito a un'esperienza enorme. (Gianmarco Pozzecco)

Note[modifica]

  1. Dall'intervista di Alessandra Formenti, Antonio Bulgheroni, consigliere Federgolf, Dotgolf.it, 6 gennaio 2009.
  2. Dall'intervista di Filippo Antonelli, Toto Bulgheroni e i segreti della Pallacanestro: "A Varese lavorano così...", Varesesport.com, 26 ottobre 2017.
  3. Citato in Un doppio trofeo più che meritato, La Prealpina, 30 gennaio 2018.

Altri progetti[modifica]