Antonio Razzi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Antonio Razzi

Antonio Razzi (1948 – vivente), politico italiano.

Citazioni di Antonio Razzi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Io sono eletto nel partito dell'Italia dei Valori e tale voglio rimanere, io come ho già detto loro, fino alla morte, sperando che Di Pietro, il mio presidente, mi tiene. Fino a che lui mi tiene io sono lì. [...] Le proposte sono allettanti, io personalmente ho detto "anche se ho un mutuo da pagare ancora, preferisco non accettare niente perché io il mutuo me lo voglio pagare io" [...] Avere non solo [un posto da] parlamentare ma di avere qualche carica in più [...] Le proposte ancora concrete è quello di essere rieletto sicuro in Italia, non più all'estero [...] una candidatura sicura con rielezione bloccato e ho detto "sì, bello" però io ho detto "io sono un operaio e me ne vanto, perché non è che gli operai si compra così, io non sono una merce, ma sono una persona".[1]
  • Noi siamo fortunati di avere una regione dove ha il mare e ha la montagna: io credo che... Chi meglio, diciamo, di me può incre... far incrementare il turismo, innanzitutto? Perché, dico, dopo aver lavorato all'estero ho portato tante iniziative a favore dell'Abruzzo, pensa il... il volo Zurigo-Pescara, pensa i tornei di tennis, i tornei di pallone che ho organizzato a Francavilla al Mare e a Montesilvano e a Pescara addirittura, con... con il primo ministro Boris... Borisov della Bulgaria a favore dei terremotati de L'Aquila.[3]
  • Io ho portato il ministro Saverio Romano qui in Abruzzo, appena è stato nominato ministro, e al che dopo sono stato consigliere suo e abbiamo portato avanti specialmente la contraffazione, e io ero responsabile sulla contraffazione.[4]
  • [...] sono stato varie volte in... a Pyongyang e non è vero tutto quello che dicono della... Che si dice? Che ha la bomba atomica, che stanno costruendo [...]. Presidente Obama, stia tranquillo, ché non c'è niente di bomba atomica.[5]
  • Lui [Silvio Berlusconi] è un Messia, i magistrati gli stanno messo di continuo a rompergli le scatolette e non capisco il perché [...]. Io prego ogni giorno i miei santi perché Berlusconi viva fino a 120 anni. Io darei la vita per lui, morirei. Gli darei un rene, due reni, persino mia moglie, se lei è d'accordo.[6]
  • Il corridorio ferroviario adriatico, ammoder... ammodernamento della linea Pescara-Roma. Premesso che la velocizzazione del corridorio ferroviario adriatico costituisce opra strategica ed impegnativa per il governo italiano, che in questo momento codesto deve essere assicurato un'adeguata modernizzazione della linea ferroviaria Pescara-Roma, non è infatti neanche pensabile che i due corridoi ferroviari, tirreno e adriatico, non sia ammodernati per... velocizzati, mentre il possibile ammodernamento degli stessi corridoi abbia tempi di percorrenza oltre cinque ore, assolutamente inadeguate e penalizzate per i viaggiatori; l'ammodernamento della ferrovia Pescara-Roma costituisce altresì opera strategica per il turismo e lo sviluppo economico dell'intero Abruzzo, nonché opera oramai ineludibile per la strateg... drastica riduzione del fenomeno di codesta nel traffico veio... veiochilar... velochilare a Roma. Tutto ciò premesso impegna il Governo e in particolare il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti a procedere in via perioritaria a realizzare le opere di adeguamento della velocizzazione della linea ferroviaria Pescara-Roma. Grazie, presidente.[7]
  • E che ne so? Io non lo conosco [Il Jobs act proposto da Matteo Renzi]. E chi lo conosce? E non lo conosco [...]. Ma non so neanche che sia nu pesce, se è 'na carne, se è que... Ma chi cazzo lo conosce? [...]. [Indotto dai conduttori a credere che sia una persona] Di nome non lo so, però, se lo vedo, può darsi che posso...[8]
  • Io sono con Berlusconi: Berlusconi mi dice quello e io faccio quello. Io sono... Io sono un fan, dipendente e fanatico, ehm, chiamalo come vuoi. [Alla domanda del conduttore] Anche schiavo, ma sì, mettiamoci pure schiavo.[9]
  • La vità è cosi amaro...se possiamo ridere dieci minuti ridiamo.[10]
  • Ho girato il paese [Corea del Nord] in lungo e in largo e non ho visto niente. Mi fido delle autorità, non di questo ragazzino [Shin Dong-hyuk] che dice di essere scappato da un lager e che poi esce, fa le foto non si sa come, racconta tutto ai giornali e ci fa pure pure un libro per tirarci su dei soldi.[11]
  • Ho inviato un messaggio di congratulazioni al 'Caro leader' Kim Jong-un per l'ottima prestazione del calciatore Kwang-Song Han, da me scoperto, che ieri nella prima giornata del campionato di serie B, ha trascinato con una tripletta il Perugia nella goleada contro l'Entella.[12]
  • Molte volte reagire a muso duro o battere i pugni sul tavolo non serve a niente. Meglio la semplicità, anche un sorriso. O anche parlare, come dico io, da amico. Come si dice in francese, un po’ di ‘savar fes’ [savoir faire] bisogna averlo. Io so parlare con tutti, anche coi dittatori che abbiamo nella terra. Io ci vado a parlare, non ho paura di nessuno, non ho paura di morire. Io non sono un comico. Come si suol dire, il pericolo è il mio mestiere. Io sono stato forse l’unico occidentale ad aver stretto la mano di Kim Jong-un e ad aver parlato con lui. E i capi a lui vicini mi hanno poi riferito che Kim ha detto, riferendosi a me: "Questo è un grande italiano".[13]
Gli intoccabili, LA7, dicembre 2011
  • Se io di lui mi fidavo, potevamo andare a braccetto. Andavamo e dicevamo "Presidente, siamo noi due, quanto ci molla? Perché noi vorremmo fare pure un partito per i cazzi nostri". Hai capito? No perché che ci dovevano... Allora dicevo "Qui, ce ne date un milione?" E io e lui, con un milione ci facevamo una campagna elettorale, facevamo un partito nuovo. Alla grande! M'hai capito? (citato in La compravendita dei parlamentari, 29:19, 7 dicembre 2011, Gli intoccabili, La7; I mercanti della politica, 2:09:55, 14 dicembre 2011, Gli intoccabili, La7)
  • Se andavamo noi due, che era noi due. Perché per noi due il governo s'è salvato. Che 314 a 311. Se io e Scilipoti andavamo di là per un voto cadeva, cadeva Berlusconi. (citato in La compravendita dei parlamentari, 29:33, 7 dicembre 2011, Gli intoccabili, La7)
  • Io avevo già deciso da un mese prima. Mica avevo deciso, figurati, tre giorni prima. "Ma come? Tre giorni prima hai detto male di Berlusconi". L'ho detto apposta. Ma non hai capito un cazzo di niente. Io già avevo deciso, io già avevo deciso, già avevo deciso. (citato in La compravendita dei parlamentari, 50:24, 7 dicembre 2011, Gli intoccabili, La7)
  • Ma io te dico pure chiaro: io a me, a me io, quando ancora ero nel... nel coso della... del... del vitalizio, io non... non avevo la pensione. Dieci giorni mi mancavano. E per dieci giorni mi inculavano. Perché se si votava dal 28 come era in programma, il 28 di... di... di... di marzo, io per dieci giorni non pigliavo la pensione. Hai capito? Io ho detto che: "Io se c'ho 63 anni, giustamente dove vado a lavorare io? In Italia non ho mai lavorato, che lavoro vado a fare?" Mi spiego? Io penso anche per i cazzi miei, io ho pensato anche ai cazzi miei. A me non me ne frega... perché Di Pietro pensa anche ai cazzi suoi, mica pensa a me. (citato in La compravendita dei parlamentari, 50:41, 7 dicembre 2011, Gli intoccabili, La7)
  • Meglio anche per te. Così pigli pure la... Adesso devi fare quattro anni e mezzo e un giorno. Perciò, fatti nu poco li cazzi tua e non rompere i coglioni più a... eh? E andiamo avanti, così anche tu ti mancano un anno... meno di un anno? Meno di un anno e entra il vitalizio? Che cazzo te ne fotte, dico io. Tanto questi so' tutti malviventi, questi pensano solo ai cazzi loro. A te non ti pensa nessuno, te lo dico io, caro amico, te lo dico da amico, che questi, se ti possono inculare, ti inculano senza vaselina nemmeno. (citato in La compravendita dei parlamentari, 3:11 e 51:24, 7 dicembre 2011, Gli intoccabili, La7)

Note[modifica]

  1. Citato in Razzi (Idv): "Così Berlusconi voleva comprarmi, la Repubblica, 16 settembre 2010)
  2. Citato in il Fatto Quotidiano, 9 dicembre 2010.
  3. 1° febbraio 2013; visibile su huffingtonpost.it
  4. Citato in Spot elettorale di Antonio Razzi, i nuovi video dell'ex deputato Idv su Imu e Agricoltura: "Le famiglie si forma con la casa", L'Huffington Post, 7 febbraio 2013.
  5. 13 maggio 2013; visibile su abruzzo24oretv
  6. Da un intervento alla trasmissione La Zanzara, 19 giugno 2013; visibile su tv.ilfattoquotidiano.it
  7. Intervento al Senato del 20 giugno 2013; visibile su video.corriere.it
  8. Da Un giorno da pecora del 10 marzo 2014, audio disponibile su rai.tv
  9. Da La Zanzara del 17 luglio 2014, audio disponibile su video.repubblica.it
  10. A Scherzi a parte, video disponibile su scherzi a parte.mediaset.it – minuto 01.11
  11. Durante la trasmissione radiofonica La Zanzara, 8 ottobre 2014 Citato in Antonio Razzi: "Non ci sono campi di prigionia in Corea del Nord". Il senatore smentisce anche il governo di Pyongyang, Huffington Post.it, 9 ottobre 2014.
  12. Citato in Razzi: 'Han? Ho inviato congratulazioni a Kim Jong-un', 27 agosto 2017.
  13. Citato in Razzi (Fi): “Kim Jong-un? Gli parlerò da amico. Dacia Maraini? Bravissima, ma non l’ho mai letta. Non ho tempo”, Il Fatto Quotidiano.it, 7 settembre 2017.

Altri progetti[modifica]