Aubrey Plaza

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Aubrey Plaza (2012)

Aubrey Christina Plaza (1984 – vivente), attrice, comica e cabarettista statunitense.

Citazioni di Aubrey Plaza[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

«Sfido che sono una comica trasgressiva... sono andata a scuola dalle Orsoline»

Intervista di Alessandra Venezia, iodonna.it, 8 luglio 2016.

  • [«Neppure da piccola sognava di sposarsi?»] Guardi, le note di una marcia nuziale mi paiono un vero incubo. Sognerei probabilmente di scapparmene via, senza avvertire nessuno.
  • [«La vena comica è un retaggio di famiglia?»] No, semmai, l'effetto di un trauma infantile [ride, ndr]. Avevo 12 anni quando mi presentai per il ruolo di Cenerentola, al teatro della mia città: mi diedero la parte della sorella brutta e cattiva... Fu una mazzata tremenda. Ma quando mi presentai in scena e vidi il pubblico ridere da matti, provai una gran gioia. Mi dissi: "Allora, sono una comica nata!".
  • [«Cosa la fa ridere?»] Ho un'immaginazione senza freni, e un senso dell'umorismo un po' dark: tutto ciò che è strano, caustico, e fuori dall'ordinario mi elettrizza.
  • [...] dalla quarta elementare le mie insegnanti sono state tutte suore. Il mio primo lavoro è stato in convento: ero la loro receptionist, accoglievo gli ospiti. [«Ci parli degli effetti della sua educazione religiosa»] Be', mi ossessionano i sensi di colpa per tutti i film che ho fatto [fa l'occhiolino, ndr], e mi tormento di notte, al buio... [ride, ndr] La mia scuola era sì cattolica, rigida e severa, ma offriva anche straordinari corsi d'arte, e le suore mi hanno sempre spinta alla creatività, a forzare la mia immaginazione e stimolare il mio humour. Passavamo ore e ore in chiesa a ridere di tutto: quelle esperienze hanno avuto un peso determinante su chi sono e cosa faccio oggi. [...] A volte ripenso con affetto e nostalgia ai riti in chiesa, alle messe, perché mi invitavano alla riflessione. C'erano — è vero — tutta una serie di regole e principi che non sentivo affatto miei, però sono cresciuta con delle persone straordinarie che educavano a essere gentili con il prossimo: sono valori che ritengo tuttora fondamentali.

Filmografia[modifica]

Film[modifica]

Doppiaggio[modifica]

Note[modifica]

  1. Dall'intervista di Donato Ramani a L'Uomo Vogue nº 412, luglio-agosto 2010, pp. 316-317; citato in Aubrey Plaza, vogue.it, 13 agosto 2010.

Altri progetti[modifica]