Camillo Antona Traversi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Camillo Antona Traversi, scritto anche nella forma Antona-Traversi (1857 – 1934), commediografo, critico letterario e librettista italiano.

Incipit di alcune opere[modifica]

Danza macàbra[modifica]

All'alzare della tela, Giacomo e Ambrogio stanno accendendo le candele e i lumi del Salone e della Galleria. — Tommaso, in frak e cravatta bianca, entra dalla destra dello spettatore, seguito da Vittorio che ha in mano lettere e carte.

Tommaso (ai servi): Accendete da per tutto... anche la Galleria... (a Vittorio) Vediamo... ho altro da dirle?... (pensa) Ah, sì!... (levando di tasca una carta) Bisogna [4] spedire questo telegramma... e poi... poi non c'è più nulla!... Può andare a dormire.... (ridendo) e questo è l'ultimo ordine che le do!...
Vittorio: L'ultimo!?
Tommaso: Sì!... Il Principe aderisce al desiderio da lei manifestato... e la impiega negli Ufficj della Società per il quartiere Lanfranchi....
Vittorio (con gioja): Davvero!? —
Tommaso: Lui stesso... gliene darà domani la lieta notizia.

L'edera[modifica]

All’alzar della tela, la scena appare vagamente illuminata dagli ultimi chiarori di un luminoso crepuscolo estivo. - Le porte e la finestra sono aperte, e gli sfondi appajono rischiarati da una vivace luminosità rossastra. — La cucina è più illuminata dello stanzone. — Zio Zua è seduto sul tettuccio, con le spalle appoggiate a un mucchio di cuscini rivestiti di cotonina a quadretti bianchi e rossi. — A un tratto, buffi di fumo invadono La stanza: — è Annesa, che accende il fuoco nella cucina.

Zio Zua, colpito da un accesso violento di tosse e asma: Annesa!... Annesa!... Il fumo mi soffoca!
Annesa si affaccia alla porta, lo guarda con astio, e rientra in cucina.
Annesa!... Figlia del diavolo, dammi almeno una goccia d’acqua!... Soffoco!
Annesa, portandogli un bicchiere d’acqua: A voi!... Bevete... e statevi zitto, una buona volta!

Bibliografia[modifica]


Altri progetti[modifica]