Contrada del Drago

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Un fantino della Contrada del Drago

Citazioni sulla Contrada del Drago.

  • Il cor che m'arde divien fiamma in bocca. (motto)

Inno ufficiale[modifica]

  • Quanto sei bella, contrada nostra | che sorgi in centro della Città! | È la tua storia che ci dimostra | gloria, coraggio, fede e amor... | In Camporegio la pugna ardente | dei figli tuoi contro l'Imperator, | l'invitto Arrigo tanto possente, | con le sue genti indietreggiò![1]
  • Il giallo il rosso e il verde | son magici color, | che danno ai nostri cuori | la gioia e la passion! | Sul campo il tuo corsiero | non corre, vola e va... | Se scopre artigli e dardo | il Drago vincerà.[1]
  • Contrada nostra sei tanto grande | tutti t'invidian nella Città | e la tua fama ognor si spande | e fa balzare in petto il nostro cor, | il più bel palio che Siena vanta, | Virginia, a te portò col suo valore: | Dragone invitto; trionfa e canta, | tu sei la stella che brilla ognor![1]

Note[modifica]

  1. a b c Versi di Nello Cortigiani

Altri progetti[modifica]