Siena

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Citazioni su Siena e sui senesi.

Citazioni[modifica]

  • A dirlo fra noi, la gentilezza sta di casa solo a Siena. Altrove, nel resto della Toscana, è civiltà di modi, e non di voce, di piglio, di tono, di parole. (Curzio Malaparte)
  • L'attaccamento alla Contrada non ha nulla a che fare con le idee, col partito politico, con gli interessi. Dipende in modo esclusivo dal luogo di nascita, dall'atavicità, da tutto quello insomma che è prenatale; non è pensiero, ma passione contratta con il semplice venire al mondo. L'uomo di Siena sente più profondo di tutto, di fronte alla propria Contrada, quello che fu chiamato «il demone di appartenenza». (Guido Piovene)
  • La mia anima, per aver dovuto vivere a Siena, sarà triste per sempre: piange, pure che io abbia dimenticato le piazze dove il sole è peggio dell'acqua dentro un pozzo, e dove ci si tormenta fino alla disperazione. Ma i miei brividi al tremolio bianco degli olivi! E quando io stavo fermo, anche più di un'ora, senza saper perché, allo svolto di una strada, e la gente mi passava accanto e mi pareva di non vederla né meno! Città, dove la mia anima chiedeva l'elemosina, ma non alla gente! Città, il cui azzurro mi pareva sangue! (Federigo Tozzi)
  • Or fu già mai | gente sì vana come la sanese? | Certo non la francesca sì d'assai! (Dante Alighieri)
  • Perfino nell'uso delle parole i senesi lasciano l'olio toscano per il burro. (Curzio Malaparte)

Canti popolari senesi[modifica]

  • E mentre Siena dorme tutto tace, | e la luna illumina la torre | senti nel buio, sola nella pace, | sommessa Fontegaia | che canta una canzon, | d'amore e di passion... || "Nella Piazza del Campo | ci nasce la verbena, | viva la nostra Siena, | viva la nostra Siena! | Nella Piazza del Campo | ci nasce la verbena, | viva la nostra Siena, | la più bella delle città!"[1]
  • Siena, città di sogni e di chimere.
  • Siena di notte per le vecchie strade, | quanta bellezza l'anima intravede | ed ogni bocca a un'altra si concede, | mentre si canta in tutte le Contrade.

Proverbi toscani[modifica]

  • Bandi da Siena, per chi sì e per chi no.
  • Fiorentini ciechi, Senesi matti, Pisani traditori, Lucchesi signori.
  • Panno senese, si rompe prima che si metta in dosso.
  • Quando Siena piange, Firenze ride.[2]
  • Vento senese, acqua per un mese.

Note[modifica]

  1. Cfr. Canto della Verbena su Wikipedia.
  2. Riferito al meteo e non solo. Presente anche nella forma inversa.

Altri progetti[modifica]