Diana Spencer

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Lady Diana nel 1997

Diana Frances Spencer conosciuta anche come Lady Diana (1961 – 1997), principessa di Galles.

Citazioni di Diana Spencer[modifica]

  • [Sulla fine del suo matrimonio e la Signora Parker Bowles] Be', eravamo in tre in questo matrimonio, quindi era un po' affollato.
Well, there were three of us in this marriage, so it was a bit crowded.[1]
My God, what's happened?[2]
  • Faccio le cose in modo diverso, perché non seguo un libro di regole, perché seguo il cuore, non la testa, e anche se questo mi ha messo nei guai nel mio lavoro, lo capisco. Ma qualcuno deve andare là fuori, amare le persone e dimostrarlo.
I do things differently, because I don't go by a rule book, because I lead from the heart, not the head, and albeit that's got me into trouble in my work, I understand that. But someone's got to go out there and love people and show it.[1]
  • Fai un gesto di gentilezza casuale senza aspettarti alcuna ricompensa, con la certezza che un giorno qualcuno potrebbe fare lo stesso per te.
Carry out a random act of kindness with no expectation of reward, safe in the knowledge that one day someone might do the same for you.[3]

Citazioni su Diana Spencer[modifica]

  • È il momento di ricordare che di tutte le ironie che hanno circondato Diana forse questa è stata la più grande... una ragazza alla quale era stato dato il nome dell'antica dea della caccia alla fine si è rivelata la persona più cacciata dell'era moderna. (Charles Edward Maurice Spencer, IX Conte Spencer)
  • Lady Diana era l'unica persona che conoscevo che mi ha fatto sentire come una persona comune. Per questo pensavo che fosse così fantastica. (George Michael)
  • Lei è forse stata l'esempio più estremo di una persona costantemente cosciente del fatto che poteva essere fotografata. Poiché era completamente contraria a tale possibilità, raffinò a tal punto la sua consapevolezza che era quasi impossibile coglierla impreparata. Affermava di avere un sesto senso, e di riuscire ad annusare un fotografo a un miglio di distanza.[4]
  • Lei era così tenera e aperta. Non ti faceva sentire in soggezione come in presenza di una qualsiasi celebrità o nobiltà. Aveva questo grande dono, indubbiamente tramandato ad Harry: il tepore, gli occhi di un azzurro limpido che osservano, si fidano, il tono della voce confidenziale, la curiosità sfamata con infinite domande.Mi sembrava come fossimo due grandi amiche che si intrattengono chiacchierando durante un pranzo. È questo che l’ha resa così amata da tutti: aveva questa incredibile capacità di connessione con chiunque. (Tina Brown)
  • Siamo state come sorelle, non c'è migliore esempio nel darsi al prossimo col cuore. Di lei ricordo la risata squillante e la sua voglia di divertimento. (Sarah Ferguson)

Note[modifica]

  1. a b (EN) Dall'intervista di Martin Bashir The Panorama Interview, Bbc.co.uk, 20 Novembre 1995.
  2. Citata in Stefano Cingolani, Parigi, in tribunale le foto di Diana morente, Corriere della Sera, 6 giugno 1998.
  3. (EN) Citato in David Allison Diana: The Legacy, Huffpost.com, 2 febbraio 2016.
  4. Affermazione di un fotografo citato da Rupert Sheldrake in La mente estesa, Feltrinelli, p. 159. ISBN 978-88-07-89109-0

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]

donne Portale Donne: accedi alle voci di Wikiquote che trattano di donne