Edgar Degas

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Autoritratto

Edgar Germain Hilaire De Gas (1834 – 1917), pittore francese.

Citazioni di Edgar Degas[modifica]

  • Bisogna rifare dieci volte, cento volte lo stesso soggetto. Niente, in arte, deve sembrare dovuto al caso. (da Lettera a Bartholomé)
  • Compra Maurins! Lautrec... [è] solo un pittore di un periodo; egli sarà il Gavarni del suo tempo. Per quanto mi riguarda, ci sono solo due pittori che contano, Ingres e Maurins.
Buy Maurins! Lautrec...[is] merely a painter of period; he will be the Gavarni of this time. As far as I'm concerned, there are only two painters who count, Ingres and Maurins.[1]
  • Hokusai non è solo un artista fra altri nel mondo fluttuante, è un'isola, un continente, da solo un mondo.[2]
Hokusai n'est pas seulement un artiste parmi d'autres dans le monde flottant, c'est une île, un continent, un monde a lui seul.
  • L'arte non è ciò che vedi, ma ciò che fai vedere agli altri. (da Figures in Motion)
Art is not what you see, but what you make others see.
  • Per produrre buoni frutti, bisogna mettersi in spalliera; si resta là tutta la vita, le braccia distese, la bocca aperta, per assimilare quel che passa, quello che è intorno a noi, e viverne. (da Lettera a Lorentz Frölich)

Citazioni su Edgar Degas[modifica]

  • Amava il corpo umano come un'armonia materiale, come una bella architettura con in più il movimento. (Charles Baudelaire)
  • [Riferendosi al quadro La famiglia Bellelli] Degas è riuscito a conciliare i due opposti, riconoscendo la modernità dell'antico e l'antichità del moderno. (Vittorio Sgarbi)
  • [Riferendosi al quadro La famiglia Bellelli] Degas nulla aggiunge e nulla toglie alla vita; non deve esasperare nessun sentimento, nessuna emozione; registra tutto, impassibilmente; attribuisce ad ogni personaggio, pure esplicitamente in posa, l'atteggiamento dimostrato nei suoi confronti. Basta questo, oltre a una impercettibile ombra di malinconia che trasporta l'esistenza nella sfera sublime dell'arte. L'arte non è gesto, non è spontaneità, per Degas; è una profondissima riflessione sul passato, senza pedanterie, senza accademie. (Vittorio Sgarbi)
  • È un uomo terribile, ma franco e leale. (Camille Pissarro)

Note[modifica]

  1. Da un consiglio dato dal pittore ad Henry Laurent, un collezionista, nel 1893; citato in (EN) Christopher Cerf e Victor Navasky, The Experts Speak, New York, Villard, 1998, p. 206. ISBN 0-679-77806-3.
  2. Da Terrasse, Dégas à travers ses mots, p. 42; citato in Gian Carlo Calza, Stile Giappone, Einaudi, Torino, 2002, p. 130. ISBN 8806161288

Altri progetti[modifica]