Ferdinando Scianna

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Ferdinando Scianna (1943 – vivente), fotografo italiano.

Citazioni di Ferdinando Scianna[modifica]

  • [Sul rapporto con Bagheria] È inevitabilmente intenso. Se hai vissuto 22 anni come ho fatto io, non è facilmente estirpabile, nel bene e nel male. È intenso come può essere con un vecchio amore, anche con gli amori che ti hanno tradito.[1]
  • La mia generazione ha raccontato la fine di un'epoca, la fine del mondo contadino. Una roba durata secoli che è scomparsa in vent'anni. Non lo sapevamo, ma la fotografavamo con l'intuito che quel mondo stesse scomparendo. I fotografi di oggi non so cosa facciano. La fotografia una volta era umile e mirava a restare con i piedi per terra e in mezzo alla gente. Poi è stata divinizzata. Così i fotografi non vogliono più raccontare la realtà, guardare in faccia il mondo in cui vivono. Vogliono fare gli artisti. Ed è tempo perso.[2]
  • La mia vita è la storia straordinaria di persone incomparabilmente migliori di me che hanno creduto in me. E io, che ho la vocazione della cozza, quando ho trovato uno scoglio buono mi sono attaccato.[3]
  • [Su Vincenzo Consolo] Io credo che fosse infelice, del resto tutti gli scrittori sono infelici e i siciliani più degli altri. La nostra allegria è quella della buccia: quando siamo felici ci vergogniamo della nostra felicità. Era tormentato e la sua scrittura aggrovigliata e barocca. Voleva essere come Leonardo Sciascia, il suo maestro, ma non aveva la fede illuminista nella scrittura che aveva Sciascia. [«Nelle sue foto, però, è felice e risolto»] È vero, con me rideva perché due siciliani che stanno insieme ridono. Ed è sempre una risata maligna.[4]
  • [Su Renato Guttuso] L'uomo più seducente che abbia mai conosciuto...Il colore della sua voce, i racconti, l'intelligenza dei discorsi, la cultura ti travolgevano anche quando non eri d'accordo con lui.[5]

Note[modifica]

  1. Citato in Intervista a Ferdinando Scianna. “Quando vengo cerco il pane e panelle”, La Voce di Bagheria.it, 19 gennaio 2014.
  2. Citato in L’«irredimibile» Scianna, Avvenire.it, 3 agosto 2015.
  3. Citato in Ferdinando Scianna: i suoi occhi, un bisturi, Ragusa news.com, 3 agosto 2014.
  4. Citato in Vincenzo Consolo:"Un infelice che voleva essere Sciascia", Panorama, 9 febbraio 2015.
  5. Citato in "Visti & Scritti": il fotografo Ferdinando Scianna ripercorre la sua vita in 350 scatti, L'huffingtonpost.it, 2 novembre 2014.

Altri progetti[modifica]