Fiction televisiva

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Citazioni sulla fiction televisiva.

  • Il genere fiction-serie tv è orribilmente inficiato da migliaia di prodotti scadenti e che la qualità media del cinema-cinema è nettamente superiore: ma quando un grande regista salta anche momentaneamente in zona serie tv tutto si nobilita ed è una festa. E il primo squillo di questa festa lo lanciò proprio David Lynch con quella località sperduta, Twin Peaks, piena di segreti oscuri e specchio dell'anima oscura del mondo. (Antonio Dipollina)
  • Lo sai quanto spende la rete per la fiction all'anno? Trecento milioni. E per il cinema? Quaranta. (Diego Lopez, Boris - Il film)
  • Segui l'Arma in mille fiction da commediografo, | se ti ferma il caramba chiedi l'autografo. (Caparezza)

Boris[modifica]

  • Il sentimento più forte che sento è la vergogna! Senti, quando si fa uno spettacolo teatrale che vedranno in meno di cento persone, si prova come minimo per due mesi. Quando si fa una fiction per dieci milioni di persone, quello che vedi non è mai stato provato. (Lorenzo, prima stagione)
  • – La fotografia fa schifo! E lo sai perché fa schifo?
    – Non lo so...
    – Perché lo vogliono loro! Lo vogliono loro! Nella fiction la fotografia non deve essere più bella di quella della pubblicità, se no la gente cambia canale: hanno pensato a tutto! (Duccio Patanè, prima stagione)
  • Tu devi fare le cose e te le devi dimenticare. La sera esci, non rimanere davanti alla televisione. La fiction è così: va fatta e contestualmente dimenticata, una cosa sola. (Duccio Patanè, seconda stagione)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]