Fiume

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Ramo della Senna vicino a Giverny (Claude Monet, 1897)

Citazioni sul fiume.

Citazioni[modifica]

  • Ci sono più modi per scalare una montagna, Mac! Ma solo uno per guadare un fiume! (Punch-Out!!)
  • Cos'è un fiume | senza pesci? (Alberto Casiraghi)
  • Due fiumi possono avere la stessa sorgente, eppure possono essere uno limpido e l'altro torbido. (Arthur Conan Doyle)
  • Gli uomini sono come i fiumi: l'acqua è in tutti uguale e ovunque la stessa, ma ogni fiume è ora stretto, ora rapido, ora ampio, ora tranquillo, ora limpido, ora freddo, ora torbido, ora tiepido. Così anche gli uomini. Ogni uomo reca in sé, in germe, tutte le qualità umane, e talvolta ne manifesta alcune, talvolta altre, e spesso non è affatto simile a sé, pur restando sempre unico e sempre se stesso. (Lev Tolstoj)
  • I fiumi schiumavano rabbiosi arrampicandosi sui monti. (Giorgio Saviane)
  • Il fiume modella le sponde e le sponde guidano il fiume. (Gregory Bateson)
  • Nel fiume passano, affogati, tutti gli specchi del passato. (Ramón Gómez de la Serna)
  • Non esiste un uomo migliore dell'altro, come non esiste un posto di un fiume più profondo e più pulito di un altro posto in un altro fiume. L'uomo scorre come un fiume. (Lev Tolstoj)
  • Penso ai fiumi, che come porci ingrassano, | poi straripano, ed i muri delle case crollano. (Caparezza)
  • Questo lungo orologio ad acqua del tempo, che se ne serve per misurare i millenni... (Jean Paul)
  • Quando il fiume è pieno, è silenzioso. (proverbio senegalese)
  • Tutti i fiumi vanno al mare, | eppure il mare non è mai pieno: | raggiunta la loro mèta, | i fiumi riprendono la loro marcia. (Qoelet)

Giuseppe Fanciulli[modifica]

  • Da una polla nascosta nella grotta scaturisce la prima acqua del fiume. Oh, fiume reale, qual debole, minuto, e chiaccerino principino tu sei!
  • Il fiume guarda lontano, e già vede la fine del lungo viaggio; una strisca azzurra chiude la via, la rompe per sempre; il mare! il mare!
  • Tra le felci folte, tra i rovi sanguigni e spinosi, si fa strada l'acqua curiosa; affonda e procede in un suo breve letto; è un ruscello che salta, spumando, petrose cascate, si allarga in tònfani popolati di grosse trote, s'addormenta un istante in acquitrini azzurri di myosotis... e riprende la via, frusciando, cantando.

Francesco Guccini[modifica]

  • Ehi notte che mi ha vinto di sorpresa del tuo viluppo, | il fiume muglia sempre laggiù in fondo | e nel silenzio bevi la sua voce | racconta questo eterno vagabondo storie del viaggio da sorgente a foce.
  • Il fiume racconta leggende mentre veloce va al mare, | le narrano piano le onde e i pioppi le stanno a ascoltare.
  • Se fossi un fiume | potrei andare | rompendo gli argini nelle mie alluvioni.

Altri progetti[modifica]