George Sadoul

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

George Sadoul (1904 – 1967), storico del cinema e critico cinematografico francese.

Citazioni di George Sadoul[modifica]

  • [Su Il dottor Stranamore] Enorme, beffardo, anarchico, violento e lucidissimo, è il più bell'attacco che sia stato fatto alla follia atomica dei nostri tempi, e al militarismo americano. Senza messaggi e illusioni, senza risparmiare nessuno, Kubrick descrive ghignando il meccanismo atroce in cui siamo inseriti, la danza macabra di cui siamo partecipi.[1]
  • [Su Nosferatu il vampiro] Questo film appassionante, qualunque interpretazione se ne voglia dare, è comunque assai superiore al romanzo da cui è stato tratto e ai molti Dracula ad esso ispirati di recente. Se Nosferatu è espressionista, lo è essenzialmente per il soggetto. [...] Con la truccatura eccessiva, gli artigli, il cranio calvo, le lunghe orecchie appuntite, il modo di camminare a sbalzi, la lunga sagoma nera, Nosferatu crea intorno al suo personaggio una vera e propria "sinfonia dell'orrore".[2]
  • [...] se è stato Louis Lumière ad aver inventato un eccellente dispositivo per animare le fotografie chiamato Cinematografo, è Georges Méliès ad aver creato il cinema, termine con il quale non si intende solo l'abbreviazione per il brevetto, ma anche un nuovo tipo di spettacolo, del tutto basato sulla messa in scena.
[...] si Louis Lumière inventa un excellent type d'appareil pour photographies animés, et le baptisa cinématographe, Georges Méliès, lui, créa le cinéma, qui n'est pas l'abréviation familière d'une marque de fabrique, mais un nouveau genre de spectacle, fondé avant tout sur la mise en scène.[3]

Note[modifica]

  1. Citato in Bianco e nero, Vol. 30, Società Gestione Editoriali, 1969, p. 134 e in Dizionario dei film, Sansoni, Firenze. 1990.
  2. Da Il cinema: i film, Sansoni, Firenze, 1968; citato in Antologia critica, IlCinemaRitrovato.it.
  3. (FR) Da Lumière et Méliès, Lherminier, 1985, p. 156.

Altri progetti[modifica]