Gli innocenti dalle mani sporche

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Gli innocenti dalle mani sporche

Immagine Romy Schneider 1970.jpg.
Titolo originale

Les Innocents aux mains sales

Lingua originale francese
Paese Francia, Germania, Italia
Anno 1975
Genere drammatico
Regia Claude Chabrol
Soggetto Richard Neely (romanzo)
Sceneggiatura Claude Chabrol
Produttore André Génovès
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Gli innocenti dalle mani sporche, film del 1975 con Romy Schneider e Rod Steiger, regia di Claude Chabrol.

Frasi[modifica]

  • Sono uno scrittore. Scrivo a macchina perché non riesco a rileggere quello che scrivo. Ma non ho talento e sono… sono molto pigro. (Jeff)
  • Sono molte comode le idee preconcette. (Albert)
  • Ho fatto l'abitudine all'odio. Può darsi che dopo troveremo la felicità. (Louis)
  • La verità? Ha molte facce la vostra verità. (Julie)
  • Facciamo così: io mi fido di te, se tu ti fidi di me. Io perdonerò te, come tu perdonerai me. (Louis)
  • Un avvocato non sta mai zitto, dovrebbe incominciarlo a sapere. (Albert)

Dialoghi[modifica]

  • Julie: Sai benissimo che era una commedia, niente di più.
    Louis: La commedia a volte uccide, non ci si pensa. E un giorno succede.
  • George: Insomma, vuoi tenerla con te?
    Louis: Sì esatto.
    George: Sei veramente un bambino.
    Louis: No, non sono un bambino. Io l'amo. E voglio stare con lei.
  • Julie: È strano. Quando ho voluto uccidere mio marito, non mi hanno fatto niente. E ora che ho fatto di tutto per salvarlo, vogliono punirmi.
    Albert: Signora mia, queste sono le stranezze della giustizia. La verità è quella che la gente vuole credere. E non dimentici che viviamo in un mondo di uomini, con delle leggi fatte dagli uomini, per gli uomini. È la giustizia degli uomini.
  • Julie: Non cerca nemmeno di capirmi.
    Albert: A dire la verità, non me ne frega niente.

Altri progetti[modifica]