Il dittatore

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Il dittatore

Immagine The-Dictator-Logo.jpg.
Titolo originale

The Dictator

Lingua originale inglese, ebraico, arabo
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2012
Genere comico, satirico
Regia Larry Charles
Sceneggiatura Sacha Baron Cohen, Alec Berg, David Mandel, Jeff Schaffer
Produttore Sacha Baron Cohen, Scott Rudin, Alec Berg, Jeff Schaffer, David Mandel
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il dittatore, film statunitense del 2012 con Sacha Baron Cohen, regia di Larry Charles.

Frasi[modifica]

  • Per me, gli arabi, gli ebrei, in negri, quei brutti frocetti blu di Avatar, in pratica chiunque non sia nato in America è tecnicamente un arabo. E già che è qui le raccomando caldamente di visitare l'Empire State Building prima che lei o uno dei cammelli dei suoi cugini lo abbattiate. (Clayton)
  • L'America: costruita dai neri e di proprietà dei cinesi! (Generale Aladeen)
  • Come potete vivere con la democrazia che riunisce nello stesso luogo ebrei, neri e femmine? (Generale Aladeen)
  • Ho una bruttissima notizia da darti, è una femmina. Dove posso buttarla? (Generale Aladeen)
  • Perché siete tanto anti-dittatori? Immaginate America come dittatura: potreste lasciare a uno per cento di popolo tutta ricchezza di nazione, potreste fare vostri amici ricchi più ricchi tagliando loro tasse e pagando cauzione quando perdono al gioco. Potreste ignorare esigenze di poveri come salute e istruzione! Vostri media sembrerebbero liberi, ma segretamente controllati da una persona e da sua familia! Potreste intercettare telefoni! Potreste torturare stranieri prigionieri! Potreste avere elezioni truccate! Potreste mentire su perché vai a fare guerra! Potreste riempire le prigioni con un gruppo razziale di un certo tipo e nessuno protesterebbe! Potreste usare i media per spaventare il popolo, in modo che appoggi politica che va contro i loro stessi interessi! Lo so che è difficile per voi americani da immaginare, ma provateci, dai! (Generale Aladeen)
  • Adoro quando le donne vanno a scuola. È come vedere una scimmia sui pattini. Inutile per loro, ma così divertente per noi. (Generale Aladeen)
  • Quando ti prende male il pensiero di decapitare qualcuno, quello è amore. (Nadal)

Dialoghi[modifica]

  • Generale Aladeen: Diritti civili? E cosa sono?
    Nadal: Dopo ti spiego. Tutto da ridere.
  • Zoey: Aspetta aspetta aspetta... Allison, però prima che sia troppo tardi, ho bisogno di dirti una cosa...
    Generale Aladeen: Ecco, hai l'uccello, lo sapevo!
    Zoey: Allison, io non ho l'uccello.
    Generale Aladeen: Grande!
  • Generale Aladeen: Ora so che superficialmente... sono un po' una testa di cazzo...
    Nadal: Si!
    Generale Aladeen: Ma nel profondo... sono buono!
    Nadal: Per niente!
    Generale Aladeen: Si invece, sono come mafrut! Tante spine sul duro guscio ma soffice all' interno e morbidello.
    Nadal: Tu non sei come mafrut, te lo sogni! Tu sei come una cipolla! Uno strato esterno di testa di cazzo... E quando la sbucci, ci vedi altri dieci strati di testa di cazzaggine.
  • Zoey: Ti hanno sottoposto ad abusi sessuali?
    Generale Aladeen: Sì, mi hanno stuprato molto poco professionalmente.
    Zoey: Oh no, dobbiamo andare al centro stupri!
    Generale Aladeen: C'è centro per stupri? Grande! Mi piacerebbe molto! Potremmo andarci un giorno! Affitto limo, beviamo cocktail, metto scarpe da stupro...
  • Zoey: Dovrò prendermi una pausa per un po', perché... sono incinta!
    Generale Aladeen: Cosa?! Oh, oh! E avrai un maschio o un aborto?

Altri progetti[modifica]