Vai al contenuto

Il mostro (film 1994)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Il mostro (film 1994)

Immagine Il mostro - logo.jpg.
Titolo originale

Il mostro

Lingua originale italiano
Paese Francia, Italia
Anno 1994
Genere commedia
Regia Roberto Benigni
Soggetto Roberto Benigni, Vincenzo Cerami
Sceneggiatura Roberto Benigni, Vincenzo Cerami e Michel Blanc
Produttore Roberto Benigni
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

Il mostro, film italiano del 1994 con Roberto Benigni e Nicoletta Braschi, regia di Roberto Benigni.

Frasi[modifica]

Citazioni su Il mostro[modifica]

  • Bravissimo e cambiato, più composto Benigni ne «Il mostro» è grande, bravissimo, e cambiato. La sua frenesia farsesca corporale e ribalda da piccolo diavolo s'è addolcita in una recitazione da commedia più composta, dalle sfumature surreali, a volte tenere o poetiche [...]. «Il mostro» è costruito meglio di «Piccolo diavolo» o di «Johnny Stecchino» ma come quelli (e del resto come i film di Stanlio e Ollio o di Totò) rimane soprattutto l'insieme d'una serie di «numeri» e di gag molto divertenti, il veicolo (a tratti sfilacciato, privo di ritmo e di regìa) d'un comico straordinario, l'espressione d'un satirico intelligente e senza paura. [...] Metafora e allusioni politiche italiane sono lievi, prive d'ogni pesantezza diretta, assai remote dall'indice puntato della denuncia: un gioco tra l'autore e gli spettatori, che possono anche non cogliere le allusioni o che per riconoscerle debbono metterci complicità e desiderio. (Lietta Tornabuoni)
  • Se Benigni è sempre irresistibile e le risate arrivano comunque, troppo spesso le situazioni sono costruite e insistite e le invenzioni anche divertenti della sceneggiatura sono bruciate dall'insicurezza della regia e dall'incontenibilità dell'interprete. (Irene Bignardi)

Altri progetti[modifica]