James Ralph

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

James Ralph (1705 ca. – 1762), scrittore britannico naturalizzato statunitense.

  • La produzione di libri è la fabbrica da cui l'editore deve trarre profitto: le regole del commercio lo obbligano a comprare al prezzo più basso possibile e a vendere al più alto possibile... Sapendo quale assortimento di merci sarà più adatto al mercato, egli farà i suoi ordini di conseguenza e sarà inflesibile nel prescrivere il tempo di pubblicazione come nel proporzionare la paga.
    Ciò rende ragione in buona misura del parossismo della stampa: il sagace editore sente il polso dei tempi e, secondo le pulsazioni, non prescrive una cura ma lusinga la malattia e, fin quamdo il paziente continua a inghiottire, egli continua a somministrare e, ai primi sintomi di nausea, cambia la dose. Di qui la cessazione di ogni carminativo politico e l'introduzione di cantaridi sotto forma di racconti, romanzi, romance ecc. (da The Case of Authors, 1758; citato in Ian Watt, Le origini del romanzo borghese)

Bibliografia[modifica]

  • Ian Watt, Le origini del romanzo borghese (The Rise Of The Novel), traduzione di Luigi Del Grosso Destreri, Bompiani, Milano, 1985.

Altri progetti[modifica]