Laura Marinoni

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Laura Marinoni (1961 – vivente), attrice e cantante italiana.

Citazioni di Laura Marinoni[modifica]

  • [Il teatro] [...] casa della polis dove si scambiano idee, pensieri, arte, bellezza, per ritrovare una vera comunità.[1]
  • [Su Giorgio Strehler] [...] la cosa straordinaria che ha fatto insieme a Paolo Grassi è di immaginare un teatro totalmente dentro la città, la civiltà, la cultura, la politica. Il teatro come un elemento necessario alla comunità. Il dramma del teatro adesso è di essersi scollato da tutto questo. Allora tutta Milano andava al Piccolo, ne parlava la gente, i giornali. Ogni prodotto artistico riguardava profondamente le persone: tutte, dal salumiere a Maria Giulia Crespi, non solo gli addetti al lavoro. Questo è il senso del teatro, il motivo per cui è nato e dovrebbe continuare ad esistere. Era un teatro fatto da persone che condividevano un ideale alto di società, un impegno politico. E poi altrettanto importante era per me la sua estetica. Perché nella sua sua estetica riusciva a mettere profondità, magia, leggerezza, bellezza. Erano sogni completi, reali, tangibili. Credo che il teatro debba fare sognare, portarci in un'altra dimensione. E il suo era pura poesia.[2]

Note[modifica]

  1. Da "Cerchiamo di ritrovare la vita in quello che prima ci passava davanti inosservato", lastampa.it, 25 marzo 2020.
  2. Dall'intervista di Simona Spaventa, Laura Marinoni. Da grande farò l'attrice, in Strehler: il gigante del Piccolo, a cura di Sara Chiappori, Mimesis, Milano-Udine, 2022, p. 146. ISBN 9788857589718

Altri progetti[modifica]