Vai al contenuto

Lauren Cohan

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Lauren Cohan nel 2013

Lauren Cohan, nata Lauren Storholm (1982 – vivente), attrice e modella statunitense.

«Mai portare il lavoro a casa»

Intervista di Raffaella Serini, vanityfair.it, 14 maggio 2016.

  • [The Boy parla di un bambino morto che viene trattato dai suoi genitori come se fosse ancora vivo. Sembra proprio che lei non possa fare a meno degli zombie.] È vero, sul lavoro la morte mi perseguita: in The Walking Dead la perdita della sorella del mio personaggio, Beth (interpretata da Emily Kinney, ndr), è stata un momento durissimo, che va al di là del lavoro sul set. Tutti noi sappiamo quanto sia doloroso e straziante perdere qualcuno che amiamo. La morte è un argomento che mi coinvolge molto, ma io cerco di non portarmi mai il lavoro a casa, altrimenti da quattro anni a questa parte avrei passato la notte tra gli incubi!
  • [Lei ha ancora voglia di dare la caccia agli zombie o preferisce dedicarsi al cinema a tempo pieno?] Io amo le belle storie. E con The Walking Dead siamo stati tutti davvero fortunati, perché la scrittura è migliorata di anno in anno. Ogni progetto per me è una sfida: in The Boy, per esempio, la cosa più difficile è stata riuscire a far credere che Brahms, un bambolotto di plastica che muoveva appena gli occhi, potesse essere vivo e avere un'anima.
  • [Lei crede alla vita dopo la morte?] Non so. Però sono convinta che esistano delle forze soprannaturali, perché ho molti amici che hanno vissuto situazioni altrimenti inspiegabili.
  • [Se potesse rinascere, in che cosa o in chi le piacerebbe reincarnarsi?] In un'aquila reale: è un animale bellissimo, intelligente e forte, che mi dà quell'assoluto senso di libertà che nella vita quotidiana alcune volte mi manca.

Filmografia[modifica]

Cinema[modifica]

Televisione[modifica]

Altri progetti[modifica]