Mangusta

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Una mangusta

Citazioni sulla mangusta.

  • Avevo salvato la mangusta, che mi guardava con i suoi occhi dorati, accoccolata contro di me. […]
    Pigolava e chiocciava stranamente «kvitt-kvitt». […]
    Alla tappa della sera, le diedi da mangiare alcune uova.
    Le rompeva standosene seduta sul deretano, in maniera buffa, sollevando un uovo fra le zampe davanti e spezzandone la punta contro una pietra. Poi, rovesciando la testa, beveva a garganella.
    Mi lanciava, intanto, un'occhiatina d'intelligenza golosa, piena di civetteria.
    Quella mimica indignava profondamente il boy e il vecchio cuoco.
    «Lia Nzoka (la mangusta) fa stessa maniera che signora bianca,» dicevano.
    Lia Nzoka si dondolava infatti sul sedere e poi gettava intorno sguardi circolari e trionfanti. (Serge Golon)
  • Come ai giorni nostri ancora nell'Iraq, i Mesopotamici l'addomesticavano nell'antichità per dar la caccia ai topi. Invece di spiare la preda con la pazienza e la circospezione del gatto, la mangusta si lancia fulmineamente sulla sua vittima e questa tattica faceva una grande impressione ai Sumeri. (Samuel Noah Kramer)
  • Era una mosca tze-tze quella, ed è la più grande nemica dei leoni, Kimba, come il gatto lo è del topo e il serpente della mangusta: tutti hanno un nemico Kimba! (Kimba, il leone bianco)
  • – Lei come mi vede?
    – La mangusta che voglio sotto casa quando arriva il serpente. (Hannibal)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]