Massimo Carlotto

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Massimo Carlotto alla Libreria Ubik di Trento, 17 gennaio 2009

Massimo Carlotto (1956 – vivente), scrittore italiano.

Citazioni di Massimo Carlotto[modifica]

  • Il senso di colpa di essere gringo era più efficace di un corso Weight Watchers. (da Il fuggiasco, Edizioni e/o)

Il mistero di Mangiabarche[modifica]

Incipit[modifica]

Il primo raggio di sole riuscì a penetrare il fitto intreccio di rami di pini, lecci secolari e illuminò debolmente la sagoma di un capriolo finemente cesellata sulla culatta di un fucile. L'uomo che lo imbracciava vi batté sopra l'unghia dell'indice per attirare la mia attenzione. "Se il cervo rappresenta la maestosità e il cinghiale la forza" sussurrò, "il capriolo è il simbolo della grazia e della delicatezza... La caccia a palla per eccellenza, la più difficile ed emozionante, perché si tratta dell'animale più diffidente del bosco: l'udito il suo senso più sviluppato, poi l'olfatto, quindi la vista. Se il frastuono di un aereo lo lascia del tutto indifferente, il "crac" di un ramo spezzato lo mette immediatamente in allarme."

Citazioni[modifica]

  • Bere, fumare e ascoltare blues sono le cose che preferisco in assoluto. Subito dopo ci metto fare l'amore.
  • Nel dormiveglia mi accorsi che stavo pensando che mi sarebbe piaciuto addormentarmi con lei al mio fianco tutte le sere. Dallo spavento feci un balzo sul letto.

[Massimo Carlotto, Il mistero di Mangiabarche, Edizioni e/o]

Incipit de L'amore del bandito[modifica]

Martedì 31 ottobre 2006

Lo straniero ripassò per la terza volta davanti alla vetrina dell'elegante parrucchiere per signora. La donna dava le spalle allo specchio e stava scegliendo uno smalto, annuendo distrattamente ai consigli della manicure mentre un uomo sui cinquant'anni la pettinava con gesti sicuri e precisi.
Lo straniero si allontanò pensando che entro breve sarebbe uscita. Seguiva la donna da una settimana esatta e aveva deciso che quello sarebbe stato il giorno giusto. Si aggiustò il bavero del lungo cappotto scuro e si fermò davanti a un'altra vetrina per ammirare alcuni mobili d'antiquariato, in particolare un tavolo di fattura veneziana della seconda metà del Settecento.

Citazioni su Massimo Carlotto[modifica]

  • Perché scrivere significa ricoprire il veleno per topi con il cioccolato: amo scrittori come Jim Thompson e James Ellroy esattamente per questo. Ma l'autore che più di tutti riesce a essere privo di sentimentalismo è un italiano, che vorrei fosse tradotto di più in inglese: Massimo Carlotto. È uno scrittore di noir al quadrato, di quelli che ti mettono alla prova. In America uno come lui non c'è. Neanch'io potrei leggere Carlotto tutto il tempo. Non ce la farei. (Josh Bazell)

Bibliografia[modifica]

Altri progetti[modifica]