Monte Sinai biblico

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Il Sinai in un'illustrazione biblica

Citazioni sul monte Sinai.

  • Dio prese il Monte Sinai, lo sollevò in aria e disse al popolo eletto: "Osservate la mia legge, o ve lo rovescio sul cranio". (Edoardo Albinati)
  • Il monte Sinai era tutto fumante, perché su di esso era sceso il Signore nel fuoco e il suo fumo saliva come il fumo di una fornace: tutto il monte tremava molto. (Libro dell'Esodo)
  • L'opera [dei Numeri] risulta un insieme di leggi e narrazioni spesso vivaci e intense anche teologicamente. Il Sinai è quasi il grande sfondo costante dei primi dieci capitoli: esso è lo spartiacque che divide i due grandi versanti dell'itinerario nel deserto verso la terra della libertà: dalla schiavitù d'Egitto all'intimità con Dio al Sinai, dal Sinai all'orizzonte tanto atteso della terra promessa. (Antonio Girlanda)
  • Passiamo ora al secondo monte che costituisce un momento obbligato di riflessione: il monte Sinai, un monte evidentemente carico di risonanze, a proposito del quale vorrei però anche in questo caso indicare solamente tre dimensioni. La prima: il Sinai è il luogo della teofania, della grande manifestazione del Dio misterioso. "Sul far del mattino – si legge in Esodo 19, 26 – vi furono tuoni e lampi, una nube densa sul monte, un suono fortissimo di tromba, tutto il popolo che era sull'accampamento fu scosso da terrore." (Gianfranco Ravasi)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]