Montevergine (film)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Montevergine

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

Amedeo Nazzari in una scena del film

Titolo originale

Montevergine

Lingua originale italiano
Paese Italia
Anno 1939
Genere drammatico
Regia Carlo Campogalliani
Soggetto Guido Paolucci
Sceneggiatura Vittorio Malpassuti, Carlo Campogalliani
Interpreti e personaggi

Montevergine, noto anche come La grande luce, film italiano del 1939 con Amedeo Nazzari, regia di Carlo Campogalliani.

Frasi[modifica]

  • Altro che distilleria e ubriaconi da sorvegliare, me ne vado al mio Paese, fra gente onesta, che lavora sul serio! (Rocco)

Dialoghi[modifica]

  • Francesco: Fai presto, che a momenti è ora della benedizione.
    Rocco: Bisogna pure che finisca, no? Del resto, chi lavora prega.

Citazioni su Montevergine[modifica]

  • La grande luce colloca all'estero il personaggio interpretato da Elsa De Giorgi, donna fatale, simbolo del Vizio e del Male (a cui fa da contraltare, nel paesino, nientemeno che la Vergine Maria), ma – a differenza di altri film dell'epoca – ambienta in Italia l'ingiustizia da cui la storia prende il via e dà prova di un originale impasto linguistico mescolando dialetti meridionali, genovese e spagnolo. (Il Mereghetti)
  • Robusto romanzo popolare, notevole per la coesione delle sue componenti: recitazione, miscela linguistica (dialetti italiani, il castigliano), valori figurativi (fotografia di Arturo Gallea), attenzione al materiale plastico. È uno dei più interessanti prodotti del cinema del periodo fascista per il modo con cui combina i valori di un cattolicesimo arcaico, dell'ideologia ruralista e del nazionalismo. (il Morandini)

Altri progetti[modifica]