Norman Lewis

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Norman Lewis (1908 – 2003), scrittore britannico.

Napoli '44[modifica]

Incipit[modifica]

Alle 18,30 ci è stata annunciata la firma di un armistizio con l'Italia che entrerà in vigore domani, quando dovremmo sbarcare a Salerno.[1]

Citazioni[modifica]

  • Nell'ultimo bollettino del Bureau of Psychological Warfare si dice che a Napoli quarantaduemila donne esercitano, occasionalmente o con regolarità, la prostituzione. Questo su una popolazione femminile nubile che si aggira intorno a centoquarantamila. Pare incredibile.[2]
  • Con mia sorpresa, durante la mia ultima visita al quartier generale trovo che mi è stato affidato un compito ben definito: indagare i moventi di un partito politico clandestino che opera in questo settore... Alcuni sono considerati più motivati e funesti, incluso quello da indagare, denominato Forza Italia!, che è sospettato di tendenze neofasciste. I miei contatti a Benevento lo liquidano con disprezzo come un altro movimento di maniaci di destra sostenuto dai proprietari terrieri e dalla mafia locale, guidato in questo caso da un semi-demente latifondista che si proclama la reincarnazione di Garibaldi.[3]

Note[modifica]

  1. Citato in Giacomo Papi, Federica Presutto, Riccardo Renzi, Antonio Stella, Incipit, Skira, 2018. ISBN 9788857238937
  2. Da Napoli '44, traduzione di Matteo Codignola, Adelphi, Milano 1993, p. 137.
  3. Da Naples '44, An Intelligence Officer in the Italian Labyrinth, Enland, London, 2011, p. 150, 151.

Altri progetti[modifica]