Pëtr Arkad'evič Stolypin

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Pëtr Arkad'evič Stolypin

Pëtr Arkad'evič Stolypin (1862 – 1911), politico russo, primo ministro dell'Impero Russo.

Citazioni su Pëtr Arkad'evič Stolypin[modifica]

Varvàra Dolgorouki[modifica]

  • Il primo ministro Stolypin, che dava la schiena all'orchestra, era stato colpito al ventre e prima di cadere tra le braccia del suo vicino, ebbe ancora la forza di rivolgersi verso l'imperatore e benedirlo da lontano con il segno della croce.
  • L'orribile delitto fu commesso dal rivoluzionario Bagroff che, recitando la parte di informatore della polizia, si era presentato quella sera al teatro in abito da sera e aveva chiesto con urgenza di essere fatto entrare, asserendo di avere qualcosa di estrema importanza da comunicare al capo della polizia. Una volta dentro, e portatagli una lettera, era abilmente scivolato in platea e, avvicinato Stolypin, gli aveva sparato a bruciapelo. Oggi è noto che il giorno precedente egli aveva fatto colazione con Trotzky!
  • P.A. Stolypin aveva i rivoluzionari alle calcagna. Sfuggito ai loro tentativi di ucciderlo per ben tredici volte, ne cadde vittima la quattordicesima. Certamente la sua riforma poteva non piacere ai rivoluzionari per l'unica ragione che al loro slogan «terra e libertà ai contadini» essa avrebbe tolto molto del suo mordente. Poveri contadini! Illusi da quelle seducenti promesse, dopo la Rivoluzione si videro portar via la terra esattamente come i grandi proprietari, e in tutto il paese sorsero i kolkoz.

Altri progetti[modifica]