Palazzo Ducale (Urbino)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Il Palazzo Ducale di Urbino

Citazioni sul Palazzo Ducale di Urbino.

  • [Riferendosi alla Biblioteca Malatestiana di Cesena] Col tempio malatestiano di Rimini, con il palazzo ducale di Urbino e con i più tardi palazzi degli Estensi a Ferrara è quanto di più puro ci abbia dato quel secolo in cui la cultura toccò l'estremo punto della raffinatezza. (Guido Piovene)
  • È un palazzo, non ha i merli. Qui si viene per i bei conversali, per le cene, per sentire il liuto, per sentire il poeta. (Umberto Piersanti)
  • Questo [Federico da Montefeltro], tra l'altre cose sue lodevoli, nell'aspero sito d'Urbino edificò un palazzo, secondo la opinione di molti, il più bello che in tutta Italia si ritrovi; e d'ogni oportuna cosa sì ben lo fornì, che non un palazzo, ma una città in forma de palazzo esser pareva; e non solamente di quello che ordinariamente si usa, come vasi d'argento, apparamenti di camere di ricchissimi drappi d'oro, di seta e d'altre cose simili, ma per ornamento v'aggiunse una infinità di statue antiche di marmo e di bronzo, pitture singularissime, instrumenti musici d'ogni sorte; né quivi cosa alcuna volse, se non rarissima ed eccellente. (Baldassarre Castiglione)
  • Una presenza che sovrasta la città, ma ad un certo punto, non te ne accorgi più, perché è un elemento del paesaggio, non solo, è il tuo punto di riferimento, in quel momento tu sai dove sei. (Ilvo Diamanti)

Alberto Angela[modifica]

  • Il Palazzo Ducale di Urbino è davvero una sorta di dedalo, con passaggi, stanze, cortili,ecc. e noi ora ci troviamo in uno dei punti più alti, uno dei due torricini, così chiamati, queste torri a punta molto eleganti. Non avevano [...] una funzione militare, questa non era una fortezza, questo era un palazzo; ed era voluto da Federico da Montefeltro, perché chiunque arrivasse proprio qui [...] si trovava di fronte questa meraviglia dell'architettura, che era un vero e proprio biglietto da visita di questo personaggio straordinario.
  • La più importante testimonianza di questo periodo d'oro è il Palazzo Ducale, un vero e proprio scrigno che copre ben ventimila metri quadrati su più piani. È davvero un'opera straordinaria.
  • Urbino e soprattutto questo bellissimo palazzo, erano in quegli anni un luogo di grandissimo fermento, qui avresti incontrato tanti ambasciatori, ospiti, viaggiatori, ma anche nomi entrati nella storia: Papa Giulio II [...], Lucrezia Borgia, tanti altri.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]