Pasquale Festa Campanile

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Pasquale Festa Campanile (1927 – 1986), sceneggiatore, regista e scrittore italiano.

Citazioni di Pasquale Festa Campanile[modifica]

  • I potentini sono gente antica, a lungo rimasta isolata in una terra meridionale e interna. Non sono affatto sorpreso che risultino i più sereni d'Italia. Ogni volta che da Roma torno a Potenza, e lo faccio spesso, avverto subito, fortissima, la differenza. È gente che conserva una grande onestà di carattere. Io li amo per il pudore dei loro sentimenti, profondi, ma espressi con discrezione, senza effusioni.[1]

La ragazza di Trieste[modifica]

Incipit[modifica]

Nessuno l'aveva vista entrare in acqua. L'uomo che disegnava sul terrazzino di legno, davanti al bar, guardava ogni tanto pigramente verso la spiaggia. ma aveva notato solamente il maglione rosso e la giacca a vento azzurra dei due ragazzi stesi qualche metro più sotto. Il suo occhio era attratto dai colori e dalle linee: dall'intensità di quel rosso e di quell'azzurro nel grigio uniforme della sabbia; e dalla riga delle nuvole, grige anch'esse sul diverso grigio dell'acqua, tirate all'orizzonte su una striscia sottile sotto il cielo giallastro.

Citazioni[modifica]

  • Il boia non aveva dignità. Sembrava non percepire della sua professione che il lato atletico, dimenticando completamento che i suoi gesti avrebbero implicato la morte dell'uomo che gli stava davanti. (p. 139)

Incipit di Per amore, solo per amore[modifica]

La corporazione dei falegnami di Galilea mi ha invitato a scrivere una memoria del defunto socio Giuseppe, autore di una piccola ma utilissima invenzione, perché rimanga traccia in futuro della sua vita e della sua opera.[2]

Citazioni su Pasquale Festa Campanile[modifica]

  • Purtroppo autori come Festa Campanile, Castellano e Pipolo, stanno facendo delle commedie fuori dalla realtà, mentre la commedia all'italiana di prima era una trasformazione del nuovo realismo. (Luciano Salce)

Note[modifica]

  1. Citato in Oggi, Volume 40, 1984, p. 4.
  2. Citato in Giacomo Papi, Federica Presutto, Riccardo Renzi, Antonio Stella, Incipit, Skira, 2018. ISBN 9788857238937

Bibliografia[modifica]

  • Pasquale Festa Campanile, La ragazza di Trieste, CDE, 1982.

Film[modifica]

Altri progetti[modifica]

Opere[modifica]