Il ladrone

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Il ladrone

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Il ladrone

Lingua originale italiano
Paese Italia, Francia
Anno 1980
Genere biblico, drammatico
Regia Pasquale Festa Campanile
Soggetto Pasquale Festa Campanile (romanzo)
Sceneggiatura Renato Ghiotto, Ottavio Jemma, Santino Spartà, Stefano Ubezio
Produttore Fulvio Lucisano
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Note


Il ladrone, film italo-francese del 1980 con Enrico Montesano, regia di Pasquale Festa Campanile.

Frasi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • In due casi lavorare non è una vergogna: per salvarsi la vita e per non andare in prigione. (Caleb)
  • Il lavoro produce due cose: danaro e puzza. (Caleb)
  • Roma è l'unica città al mondo in cui si può fare carriera senza lavorare. (Apula)
  • Ma l'amore è un'arma ben più corrosiva di qualunque violenza, perché essa non tende ad abbattere un potere per sostituirlo con un potere migliore, ma ad eliminare il concetto stesso del potere. (Rufo)

Citazioni su Il ladrone[modifica]

  • Il romanzo di P. Festa Campanile (1977) non è senza meriti, ma, trasposto in film, perde in sottigliezza quel che acquista in comicità farsesca. E. Montesano s'impegna assai, C. Cassinelli fa un Cristo dignitoso. (il Morandini)
  • Inconsueta prova di Festa Campanile, che si ispira a un suo romanzo per affrontare un tema più serio del solito, ma il risultato, anche per alcune indulgenze a una comicità facile e volgare, è inferiore alle attese. (Il Mereghetti)

Altri progetti[modifica]