Profumo - Storia di un assassino

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Profumo - Storia di un assassino

Immagine Le Parfum - Grenouille chez Giuseppe Baldini.JPG.
Titolo originale

Perfume: The Story of a Murderer

Lingua originale English and Spanish versions of the Body Shape Questionnaire: measurement equivalence across ethnicity and clinical status.
Paese Germania, Francia, Spagna
Anno 2006
Genere drammatico, thriller
Regia Tom Tykwer
Soggetto Patrick Süskind
Sceneggiatura Andrew Birkin, Bernd Eichinger, Tom Tykwer
Produttore Bernd Eichinger
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Profumo – Storia di un assassino, film del 2006 diretto da Tom Tykwer, adattamento cinematografico del romanzo di Patrick Süskind, Il profumo.

Frasi[modifica]

  • L'anima degli esseri è racchiusa nel loro odore. (Giuseppe Baldini)
  • Migliaia di odori si ammassavano tra i suoi abiti [di Grenouille]; l'odore della pietra, della sabbia, del muschio e perfino della salsiccia mangiata settimane prima, ma un unico odore era assente: il proprio. (Narratore)
  • Possedeva un potere più forte del potere del denaro o del terrore: l'invincibile potere di suscitare l'amore nell'umanità. (Narratore)
  • Il profumo è sé stesso. (Narratore)
  • Così come un accordo musicale, l'accordo di un profumo contiene quattro essenze, o note accuratamente selezionate in base alla loro affinità armonica, ciascun profumo contiene tre accordi: la testa, il cuore e la base, e quindi fanno dodici note in totale: l'accordo di testa racchiude la prima impressione, dura pochi minuti, prima di lasciare il posto all'accordo del cuore, il tema dominante del profumo, che dura alcune ore, e infine, l'accordo di base, la scia del profumo che dura alcuni giorni... (Giuseppe Baldini)
  • Ma gli antichi egizi credevano che si potesse creare un profumo assolutamente al difuori del comune, aggiungendo solo una nota in più una sorta di essenza decisiva, che avrebbe risonato e dominato su tutte le altre. Un'antica leggenda narra che fu rinvenuta un'anfora dentro l'antica tomba di un faraone, dicono che quando venne aperta si sprigionò una fragranza che dopo tutti quegli anni era rimasta intatta, un profumo di una soave bellezza, ma così potente che anche solo per un fugace momento qualunque persona lo annusasse pensava di trovarsi in paradiso... dodici essenze furono identificate, ma la tredicesima, quella fondamentale, non la individuarono mai. (Giuseppe Baldini)

Dialoghi[modifica]

  • Lucien: Non ti ho mai visto da queste parti.
    Ragazza: È la mia prima stagione.
    Lucien: È più bello raccogliere insieme.
    Ragazza: Mi dicono che tu raccogli tutto ciò che trovi.

Altri progetti[modifica]