Proverbi russi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Raccolta di proverbi russi.

  • Chi fuma tabacco val meno di un gatto.[1]
  • Chi perde una cattiva moglie e un buon gatto, ha ragione di piangere il gatto.[2]
  • Chiunque neghi al gatto il latte scremato, dovrà dare la panna al topo.[2]
  • Il denaro è l'inferno.[3]
  • Il mugìk è duro, ma l'intelligenza non gliel'ha mangiata il diavolo.[4]
  • Il mugìk lo inganna lo zingaro, lo zingaro lo inganna il giudeo, ma il giudeo lo inganna l'armeno, l'armeno lo inganna il greco, mentre il greco lo inganna solo il diavolo, sempre che glielo conceda Dio.[4]
  • La gallina non è un uccello, la donna non è un essere umano.[5]
  • La legge è come il timone, va dove la giri.[6]
  • La sigaretta è la candela dell'Anticristo.[1]
  • Meglio morire della zampata d'un leone che del morso d'un gatto.[2]
  • Nella foresta gli alberi sono ineguali, così nel mondo gli uomini.[6]
  • Non esiste amore così ardente che non possa essere raffreddato da uno sposalizio.[7]
  • Non si possono insegnare trucchi nuovi a un vecchio gatto.[2]
  • Se fai in fretta, farai ridere la gente.[8]
  • Sette balie fanno il bimbo cieco.[9]
  • Solo un cattivo soldato non spera di diventare generale.[4]
Detto in voga nell'esercito imperiale russo per incoraggiare i soldati a farsi valere in battaglia, più in generale "prima di pretendere qualcosa, impegnati a fondo per ottenerla".
  • Tu sei a una spanna da lui, ma lui è a un passo da te.
Per quanto tu ora sia vicino a un determinato obiettivo non sei comunque ancora in grado di raggiungerlo.[10]

Note[modifica]

  1. a b Vita dell'Arciprete Avvakum scritta da lui stesso, a cura di Pia Pera, 1986, Adelphi, Milano, ISBN 88-459-0208-0
  2. a b c d Citato in Alessandro Paronuzzi, José e Renzo Kollmann, Non dire gatto..., Àncora Editrice, Milano, 2004, p. 78. ISBN 88-514-0219-1
  3. Citato in Lev Tolstoj, I diari, traduzione di Silvio Bernardini, Longanesi, Milano, 1980, p. 241.
  4. a b c Nikolaj Leskov, L'ebreo in Russia, Alcune osservazioni sulla questione ebraica, 1883.
  5. Citato in Biagi 1977, p. 130.
  6. a b Citato in Troyat 1998, p. 247.
  7. Citato in Biagi 1977, p. 118.
  8. Citato in Troyat 1998, p. 246.
  9. Boris Pasternak, Il Dottor Živago, 1957
  10. Lev Tolstoj, Memorie di un pazzo, 1884.

Bibliografia[modifica]

  • Enzo Biagi, Russia, Rizzoli, Milano, 1977.
  • Henri Troyat, In Russia al tempo dell'ultimo zar, traduzione di Maria Grazia Meriggi, Fabbri Editori, Milano, 1998.