Ray Kroc

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Ray Kroc

Raymond Albert "Ray" Kroc (1902 – 1984), imprenditore ceco naturalizzato statunitense.

Citazioni di Ray Kroc[modifica]

  • [Sull'industria del fast food] È ridicolo definirla un'industria. Non lo è. È un sistema topo-mangia-topo, cane-mangia-cane. Li ucciderò, e lo farò prima che loro uccidano me. Stiamo parlando della sopravvivenza del più adatto, dello stile americano.
Look, it is ridiculous to call this an industry. This is not. This is rat eat rat, dog eat dog. I'll kill 'em, and I'm going to kill 'em before they kill me. You're talking about the American way of survival of the fittest. (da un'intervista rilasciata nel 1972[1])

Attribuite[modifica]

  • Cosa fai se il tuo concorrente sta affogando? Prendi una pompa e ficcagliela in bocca.
If any of my competitors were drowning, I'd stick a hose in their mouth and turn on the water.[2]

Grinding It Out: The Making of McDonald's[modifica]

  • La patatina fritta era praticamente sacrosanta per me e la sua preparazione era un rituale da seguire religiosamente.
The french fry would become almost sacrosanct for me, its preparation a ritual to be followed religiously.[3]
  • [Walt Disney] Lo consideravano un tipo strano perché tutte le volte che avevamo la libera uscita e andavamo in città a caccia di ragazze, lui rimaneva al campo a disegnare.
He was regarded as a strange duck, because whenever we had time off and went out on the town to chase girls, he stayed in camp drawing pictures.[4]
  • Un bambino a cui piacciono i nostri spot televisivi e porta i nonni al McDonald ci dà due clienti in più.
A child who loves out TV commercials and brings her grandparents to a McDonalds gives us two more customers.

Citazioni su Ray Kroc[modifica]

  • È famoso per essere un manager di implacabile durezza. (Come mangiamo)
  • La pazienza di Ray Kroc, tra le altre cose, contribuì al successo di McDonald's. [...] Kroc non era guidato dall'avidità, tanto che all'inizio la quota per l'affiliazione a McDonald's ammontava a soli novecentocinquanta dollari. Sembrava molto più interessato a concludere una vendita che a speculare su cavilli economici, più desideroso di espandere McDonald's che di fare soldi in fretta. (Eric Schlosser)

Note[modifica]

  1. Citato in (EN) Max Boas, Steve Chain, Big Mac: The Unauthorized Story of McDonald's, Dutton, 1976, ISBN 9780525066750, p. 20.
  2. (EN) Citato in Peter Singer e Jim Mason, Come mangiamo, traduzione di Francesca Tondi, il Saggiatore, 2011, p. 89. ISBN 978-88-565-0241-1
  3. Citato in Schlosser, p. 158.
  4. Citato in Schlosser, p. 52.

Bibliografia[modifica]

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]