Rayden

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Rayden, pseudonimo di Marco Richetto (1983 – vivente), rapper italiano.


C.A.L.M.A [modifica]

Etichetta: The Saifam Group, 2007.

  • Incrocio versi | vi do il meglio è naturale | non è rap, è eugenetica lessicale. (da IntroVerso, n.° 1)
  • Cerco un interlocutore che ascolti le mie parole | sono immani concetti in tre dimensioni | non scrivo rime su righe ma su piani cartesiani | tanto che nascono culti urbani | ma se non dico cazzate non alzate le mani. (da IntroVerso, n.° 1)
  • Narro un’esistenza | e il paradossale è che mi da fastidio farvela ascoltare | è musica che soffro,interiore | la mia voce su di te è solamente un soffio…al cuore. (da IntroVerso, n.° 1)
  • Realizzo che alla mia natura non c'è cura | più ti allontani da me più ti idealizzo. (da Più di così, n.° 2)
  • Il sentimento mi percuote |lacrime scorrono sulle gote, le note si alternano | la malinconia,melodia che mi regge | i sogni dissolti sono schegge di utopia |è mia,frustrazione da vivere | non la posso condividere, soffro di gelosia | ostento il sorriso che vedete | ma non sapete quello che ho dentro. (da Più di così, n.° 2)
  • In verità ho già visto due papi,terrorismo,popoli drogati di mediocrità | non va,quelli della mia età hanno gli ideali | dei condannati nel Limbo . (da C.A.L.M.A.", n°3)
  • Quale rivolta sociale? | Ci basta il minimo sindacale di felicità. (da C.A.L.M.A.", n°3)
  • C: Coltivo pensieri per vocazione | suono A: Assoli in orchestre di omologazione | L: Libertà di espressione | poi M: Mantengo la calma e passo all'Azione. (da C.A.L.M.A.", n°3)
  • Nel falò delle vanità ci trovo | gli ideali costituzionali | e l’Italia è una repubblica, pare,fondata sul lavoro | magari fosse democratica. | mi pare che se a comandare sono i figli del capitale | gli schiavi stanno a lavorare per loro. (da C.A.L.M.A.", n°3)
  • Siamo la delusione di una generazione | figli dei figli del ’68 | Italiani medi che se ne fottono | e si fottono con le proprie mani| Chi la ricorda? la “Giovane Italia” è un pagina sbiadita sui libri di storia. (da C.A.L.M.A.", n°3)
  • Sono Marco, l’Alfa e l’Omega, leggendario | così avanti con la testa che cambio fuso orario. (da Noi, n° 4)
  • Tu figlio d’arte, io figlio dell’arte pura | per generarmi mio padre ha fottuto una musa. (da Noi, n°4)
  • Se ci ferma una pattuglia non soffiamo nel palloncino | ci danno il vetro di Murano. (da Nell'ignoranza, n°5)
  • È l’inizio, il battesimo del vizio | sono timbri sulle mani finché non mi cresimo. (da Nell'ignoranza, n°5)
  • Vogliono farmi perché ho fatto un disco | ma non capiscono il prestigio lirico | l’epilogo è che se le fotto rincaso di primo mattino | non meritano di dormire vicino a me. (da Nell'ignoranza, n° 5)
  • Chiedimi se credo al destino | ti rispondo di no | ciò di cui ho bisogno un giorno ce l'avrò | il volere è potere ma per sapere cosa mi manca | devo capire quello che ho (da Chiedimi se, n.° 6)
  • Vorrei le chiavi del tuo mondo per entrarci | poi chiuderlo e gettarle via, per restarci | questa è la soluzione, ma non mi solleva | è tutto nella mente, lì sta il vero problema. (da Chiedimi se, n.° 6)
  • Due persone un’alchimia di perfezione | è apparenza, verità o pura dipendenza? | la questione non è come si manifesta | ma sta nel come mantengo la situazione | e sia, da maledetto romantico | la nutro coi frutti dell’albero dell’utopia | la soluzione, è un’illusione che incalza | ma la vera paura è l’avere speranza.(da Chiedimi se, n.° 6)
  • Ogni macchia sulla coscienza non la detergo | neppure se la immergo in acqua santa. | sono colui che canta la speranza infranta in una notte di vizi | ho le parole che bloccano il sole come solstizi. (da Sin City, n°7)
  • Ha fame la mia anima, alla mia tavola non ho commensali | il pane è la fuori, primi anni di superiori, primi amori | adesso lo comprendo, adesso, era solo la prima delle donne | che mi hanno cambiato,in peggio. (da Marco, n°8)
  • Faccia d’Angelo, mi vedi? Quasi rido se scrivo dei miei problemi | la mente va a mio nonno con moglie e 5 figli a carico ma vivevano sereni | 20 ore di lavoro al giorno, la famiglia,i valori, la fede, tutto il suo mondo | la fede bieca, ma la forza che dà non sta in ciò in cui si crede | ma in chi crede. (da Marco, n°8)
  • La differenza tra me e i miei coetanei è che vengo da One Mic, consumo la vita su 4 quarti | mi va bene così, se penso a loro che la consumano sopra i quarti dei trip. (da Marco, n°8)
  • Scrivo versi, sono mondi sommersi | nei miei testi non ti ci ritrovi, ti ci perdi. (da Parlo al silenzio, n°9)
  • Fisso il vuoto di questa dimensione | ci trovo più risposte che dentro certe persone | sovente ho un’attitudine alla solitudine | ma la soffro solo se sono in mezzo alla gente. (da Parlo al silenzio, n°9)
  • Mi rode sapete | che nel mio nel mio rap tanto ci leggete quello che volete | è arte pura in edifici concettuali | stai fuori se non hai chiavi di lettura. (da Parlo al silenzio, n°9)
  • Rayden, ho l’arte che invidi | mi trovi con i Rayban calati comprati dai marocchini | con le rime vi tatuo le retine |così il giorno che aprite gli occhi lo capirete. (da Musica che illumina, n°10)
  • Muovo passi sulla via del vuoto | vivo errando nella luce lunare | devo toccare l’infinito e per tornare a casa | mi fa strada la Stella Polare. (da Musica che illumina, n°10)
  • Come Platone ho l’anima tesa nell'infelicità | che muove passi su passi | capire oppure obbedire, è la scelta del Matrix. (da Preda dell'indifferenza, n°11)
  • Gli ideali si sporcano se calati in un mondo terreno | prendono sfumature che non conoscevo | le mie misure? Vanno a farsi fottere, ma per quanto dure queste delusioni, | le mie convinzioni più pure hanno cinture di castità. (da Li vedi. n°12)
  • Gli unici argomenti che ho sono ossessioni | scrivo confessioni come Rousseau | come no, ce l'ho con me dall'inizio | strumentalizzo il dolore e a malincuore ve lo do | ogni ferita vive nel rancore del malumore che canto | quanto ve ne arriva?. (da Cosa volete, n° 13)
  • Mia madre, vuole che mi prenda una pausa | una laurea e che mi trovi una ragazza | su questo punto non si discute | meglio le puttane così le pago col cash e non in salute. (da Cosa volete, n°13)
  • Fotto pregando di non innamorarmi, mai | schivo i dardi di Cupido per non ricascarci | ma provarci non basta | ogni frammento di cuore muore | solo a ripensarti. (da Cosa volete, n°13)
  • Cerco solo stabilità, non trascino le folle | non ho la stoffa del leader | e mi fate ridere se v' aspettate | che un mio disco vi insegni a vivere. (da Cosa volete, n°13)
  • Cosa volete da me? V' ho dato tutto | ancora non vi basta | Cosa volete da me? Quello che sono lo avete davanti agli occhi | ma non lo vedete. (da Cosa volete,n° 13)
  • Vivo la Bohème la mente si annebbia | in fase REM scrivo tragedia | corrotto se le tipe che mi fotto vedi | hanno la terza media. (da La Uannamaica, n° 14)
  • Bevo drink di fiele | parlo lo slang di Babele | ho il colore di lune piene, Marco | tocco la penna e nella testa | ho le voci di Giovanna D'Arco. (da La Uannamaica, n° 14)
  • Il fato è un dado truccato | vedo sempre la stessa faccia dannata | il buio dilata le mie pupille, destino killer | mille parole d'amore per lei che non ha mezzi per capirle | è ingiusto che non le apprezzi, ciò mi fa a pezzi | ora non c'è più gusto nel dirle | perché il sapore di sconfitta ha consumato le mie papille. (da Non arrivo a domani, n° 15)
  • Ho testi tristi da cantante di Fado | evado dall'esistenza | sono il peso che vi grava sulla coscienza | a chi manco? Ti ricordi di Marco? | era meglio di quello che pensavate, poeta-vate | non potevate capirlo. (da Non arrivo a domani, n° 15)

In Ogni Dove[modifica]

Etichetta: BM Records, 2009.

  • La mia svolta personale fu "Strade di città" | da allora ne ho viste di strade di città | ho mille ricordi, mille | come rubare da Ricordi. (da La mia, n° 1)
  • Dieci anni di dedizione | me ne fotto della recessione, della tua recensione | OneMic è leggenda come Willy Smith. (da La mia, n° 1)
  • Da "Sotto La Cintura" anniento la tua sottocultura | figlio del talento, giù la testa come sotto dittatura | scrivi questo sotto dettatura. (da La mia, n° 1)
  • Ciò che conta non sono le vittorie | ma avere una persona con cui condividerle. ( da Può piovere per sempre, n° 2)
  • Sentimenti spezzano vite | mi hanno lasciato vuoti che non so riempire | cerco linee di confine | tra sensibilità ed autolesionismo | tra forza di reazione e superficialità. (da Può piovere per sempre, n° 2)
  • L'arte nasce dal malessere di spirito e di mente | dal malessere vero non nasce niente di niente | vivo coerente col mio lato artistico | tu poeta maledetto col sogno del posto fisso. (da Può piovere per sempre, n°2)
  • Abbiamo troppe possibilità | quello che ci manca è un vero obiettivo. (da Può piovere per sempre, n° 2)
  • Può piovere per sempre pe le esistenze come la mia | non so voltare le pagine della mia biografia | e scrivere non mi rende migliore | ma mi lascia meno solo col mio dolore. )da Può piovere per sempre., n° 2)
  • Al mondo non esistono gli impegni ma soltanto le priorità. (da Fai col cuore, n° 3)
  • Il mio mondo è fatto di parole | il mio rap non è introspezione, è disperazione | faccio col cuore, non sbaglio mai | ma fare ciò che è giusto non è sempre la soluzione migliore. ( da Fai col cuore, n° 3)
  • Non cammino sulle vie del signore | ma attraverso le porte dell'inferno verso il vero amore | e non importa se qualcuno m'aspetti | sto sulle mie, ciò che conta è la direzione. (da Fai col cuore, n°3)
  • Io resto un uomo solo sulla terra come tutti noi | ma vivo col cuore come l'ultimo degli eroi. (da Fai col cuore, n° 3)
  • Se ti dico che | mi rivedo in te | ti sento non mi servono i perché | è così e mi basta mi basti te | non chiedo nient'altro. (da Nient'altro, n.° 4)
  • Per smettere di sognare è ancora presto. (da Nient'altro, n.° 4)
  • Per volerti | ho tutte le ragioni del mondo ciò che sento è innato | non c'è bisogno di spiegazioni | le parole non possono descrivere le emozioni. (da Nient'altro, n.° 4)
  • Non mi basta più scrivere canzoni | ti voglio qua | nel mio tempo, nella quotidianità. (da Nient'altro, n.° 4)
  • Ti ho nella mente e nel cuore | che poi è lo stesso | sei semplicemente sensazionale. (da Nient'altro, n.° 4)
  • Non puoi capire il valore di ciò che perdi | se non lo vivi per davvero (da Nient'altro, n.° 4)
  • È sentimento senza compromessi | è tutto vero, volevo che tu lo sapessi | è per te. (da Nient'altro, n.° 4)
  • Vivo per questo, imprenditore di me stesso | non sono Briatore ma va bene lo stesso | re del mio universo, il mio rap ti ha cambiato la vita | come quando hai scoperto la figa. (da Timeline, n°5)
  • Con Alex e Jari ho realizzato tutto questo ed è molto più del rap | con questi versi creo nuovi mondi | tanto che non li carichi sull'iPod ma sull'Arca di Noè. (da Timeline, n° 5)
  • Troppo ricco per fare lo schiavo a vita | troppo povero per lucignolo Bellavita | sulla bilancia la svolta fa da contrappeso ai sensi di colpa | ma con gli "avrei potuto" non scrivi la storia. (da La guerra dei mondi, n° 6)
  • Più mi sento maturo meno penso al futuro | 'Non mi avrete mai' come Fabiano, lo giuro. (da La guerra dei mondi, n° 6)
  • Il mio nome è Faccia d'Angelo, nella discoteca come Nino D'Angelo | non ho chiavato ancora la Tatangelo né passeggiato sul red carpet | ma il mio rap è storia dell'arte come Michelangelo. (da Sulla carta come nella vita, n° 7)
  • Non indietreggio, cresciuto con "Il meglio dal peggio" | faccio musica senza la major | non ho tradito mai la mia città | resto il tuo mito perché non ho firmato come Kakà. (da Sulla carta come nella vita, n°7)
  • Testimone del prezzo di una passione | ho creato "La vetta del cielo", il mio regno | io l'imperatore filosofo come Marco Aurelio. (da Sulla carta come nella vita, n° 7)
  • Mi trovi dalle jam alle disco | con il dj che mette le selecta dei villaggi Valtour | è apertura mentale, musica passepartout | non ho niente da dimostrare in un Paese per vecchi dove fallisci | e per giustificarti ti arrampichi sugli specchi | ma non è parkour. (da Anche no, n° 8)
  • Ti porto in ogni dove con il flow | e lo so che sogni ad occhi aperti il cd dei OneMic (nuovo!) | e lo aspetti più di Detox.(da Anche no, n° 8)
  • Ho una Punto celeste non un'auto blu | vivo d'artista non parli più | l'hai scritto tu C.A.L.M.A.| l'hai scritto tu se vuoi. (da Anche no, n° 8)
  • Dal 2the beat all'Hip Hop Motel, OneMic in ogni dove | tu resti a casa con il CantaTu | questo è quanto, vuoi che cambi? anche no | posso rappare ancora o essere triste come il lunedì mattina | il giorno che mi trovo un lavoro vero, ma anche no. (da Anche no, n° 8)
  • Il carattere si forma e capisco che vivere | vuol dire soffrire per una donna | e combattere per lei, non curarsi degli altri | ma è un'altra verità che ho capito troppo tardi. (da Quello che sei, n° 10)
  • Il blu dei tuoi occhi vale più delle parole dietro cui mi perdo | la tua presenza basta e il mondo si ferma | allontana i demoni dalla mia testa, per qualche ora. (da Quello che sei, n° 10)
  • E se c'è una morale di questa storia | è che non credo alla amicizia uomo-donna | ma credo che l'amore abbia più sfumature | e che a volte siamo disposti a vivere i nostri rapporti | limitandoci e fingendo | perché è cosi complesso | ogni sentimento compresso prima o poi si sfoga | e per ciò che ho scritto sono compromesso. (da Quello che sei, n° 10)
  • Ho la forza di rialzarmi, sai di che parlo | crolliamo sullo stesso asfalto | ancora oggi io resto nell'ombra | ma non mi togli gli occhi di dosso come la Gioconda. (da Ho visto cose, n° 11)
  • È un'epoca dannata | e parlarne non basta per cambiare le regole | viviamo lo stesso schifo | ma io ne sono consapevole. (da Ho visto cose, n° 11)
  • Ho visto cose che tu non puoi nemmeno immaginare | io non so restare senza gioia o malinconia | vivo gli estremi che tu non puoi nemmeno immaginare | tengo dentro di me ogni emozione int'a vita mia. (da Ho visto cose, n° 11)
  • Scrivo verità, è tutto quello che il mio cd ha | se a te non tornano i bilanci nel C.D.A io faccio i conti con me stesso | senza successo né felicità | prendo dall'arte quello che la vita non mi dà. (daTutto adesso, N° 12)
  • Ho scritto "C.A.L.M.A.", è ancora la mia colonna sonora |poi ho scritto "In Ogni Dove", è la prova che l'amore vince sulla ragione | la prova che l'amore distrugge le persone.(daTutto adesso, N° 12)
  • Una delle poche cose che ho imparato | è che non sono mai stato disperato | quanto credevo di esserlo | né felice quanto avevo sperato.(daTutto adesso, N° 12)
  • Amo quando il tuo sguardo mi scioglie | quando mi metti le voglie | quando parli e non metti le doppie | ti porto a Torino, ti do una vita nuova | passi da Porta Nuova alla Torino bene come la Seredova. (da Sangue pazzo, n° 13)
  • Ho pulsazioni da centometrista | ti muovi in centro pista |più contorsioni della bambina dell'Esorcista. (da Sangue pazzo, n° 13)
  • Sto sulla "Vetta del cielo" | faccio sognare generazioni alla "3 metri sopra il cielo" | sto sulla "Vetta del cielo" come San Pietro nell'Eden | do voce ai miei, tribuno della plebe | hardcore live on stage | come i Colle nel '96, rap marziano | così avanti che scrivo con i cerchi nel grano | rivolto l'Italia come Saviano (da Hardcore pt. 2, n° 14)
  • Non cambio maglia, preda degli eventi | il dramma non lo lavi via, non è body painting.(da Hardcore pt. 2, n° 14)
  • Io devo rallentare i miei battiti | pensare a mente fredda | cancellare i ricordi in fretta(più in fretta!) | il dolore non ha scadenza nella mia esperienza | l'amore è solo un sinonimo di sofferenza, niente di più. (da In ogni dove, n° 15)
  • Io non ho né pensieri né parole | nella pioggia o sotto il sole | io ti cercherò in ogni dove | noi siamo solo persone sole che si sentono più sole | con l'utopia della pace interiore. (da In ogni dove, n° 15)
  • Non conta il sogno ma quanto è brusco il risveglio. (da In ogni dove, n° 15)
  • Il reale è il mare che sgretola i miei castelli di sabbia. (da In ogni dove, n° 15)
  • Non mi spaventa restare da solo | mi spaventa di più dovermi cercare un lavoro | non è paura di diventare uomo | è paura di diventarlo come vogliono loro. (da Carceri d'oro, n° 16)
  • Ti cedo la mia vita, il mio talento | se tu mi insegni a fermare il tempo | in un vero momento di felicità. (da Carceri d'oro, n° 16)
  • La verità? sono bravo a parole | ma non c'è proporzione quando una presa di coscienza diventa autocommiserazione | quando il sentirsi inadatto non è uno stimolo ma una giustificazione. (da Carceri d'oro, n° 16)
  • Mi dirigo verso mondi lontani perché le sbarre anche se d'oro restano tali. (da Carceri d'oro, n° 16)

L'Uomo Senza Qualità [modifica]

Etichetta: The Saifam Group, 2012.

  • Non ho mai preso le rockstar ad esempio | sono un mix di lavoro e talento | il primo è il 70% per davvero. (da L'uomo senza qualità, n° 1)
  • Il mondo è strano | troppo giovane per essere un veterano | troppo vecchio per essere il futuro del rap italiano. (da L'uomo senza qualità, n° 1)
  • Riconosci le mie rime dall'autenticità | tu sul tuo disco cambi faccia e cambi voce, pubertà!. (da L'uomo senza qualità, n° 1(da L'uomo senza qualità, n° 1)
  • Anche se non riempio gli stadi come il Maracanà io non ho pari | ho molti nemici ma ben pochi avversari.(da L'uomo senza qualità, n° 1)
  • In testa l'inverno mi preme | mi maledico perché ci porto dentro chiunque mi voglia bene. (da L'uomo senza qualità, n° 1)
  • E se ogni beat che faccio è un tiro allucinante | è perché ho fatto in studio più ore di un tirocinante. (da L'uomo senza qualità, n° 1)
  • La verità è che non ho mai voluto guarire | sei la mia kryptonite | amore e morte, Eros e Thanatos | in perenne equilibrio precario. ( da Libertà, n°2)
  • Basta un attimo per passare da uno stato all'altro | per perdere il cuore e non ritrovarlo | credimi so di cosa parlo | avrei voluto chiudere il tuo amore dentro di me | per non perderlo mai. ( da Libertà, n°2)
  • Posso girare il mondo, l'universo | avere sopra la testa ogni giorno un cielo diverso | ma il dolore me lo porto appresso | fuggire non serve a nulla se l'animo resta lo stesso. ( da Libertà, n°2)
  • Dimmi come si fa | a superare questa malinconia che mi lacera | solo tu potrai indicarmi al strada per la libertà | ti prego prendimi per mano e dimmi " è per di qua". ( da Libertà, n°2)
  • Sai fare colpo su una donna | regalandole un viaggio a Parigi | un po' troppo facile, che ne dici? | E non perché ogni donna sia venale | ma solo perché è facile fare lo splendido | quando lo puoi fare. ( da Pari opportunità, n° 3)
  • Pronto a confrontarmi | so che abbiamo tutti le stesse battaglie | ma non tutti le stesse armi. ( da Pari opportunità, n° 3)
  • Non ho un milione di fans né le tue stesse opportunità | ma il mio rap è una libidine, Jerry Calà ( da Pari opportunità, n° 3)
  • Questa musica non mi ha fatto il portafoglio pieno come i benzinai | ma mi ha riempito di emozioni | i tuoi fans preparano le strisce, i miei gli striscioni. ( da Pari opportunità, n° 3)
  • Do tutto me stesso per meritarti | anche adesso che faccio tardi per dedicarti la mia canzone più bella di sempre | perché tu in ogni rima sei presente. (da Impressa, n°4)
  • Ti penso così forte che | se chiudi gli occhi mi senti vicino a te. (da Impressa, n°4)
  • Chissà se i loro sguardi sarebbero diversi | se non avessi tutti voi ai concerti | che cantate i miei pezzi | scrivo e mi date un motivo per farlo. (da Su MTV, n°5)
  • Questa vita mi rende diffidente | mi ha tolto la fede in Dio, perché non lo conosco | e nella gente, perché la conosco. (da Su MTV, n°5)
  • Riempio l'agenda di impegni | per non fermarmi a pensare | il successo mi ha dato solo dubbi | ma non ne ho fatto abbastanza | per mandarvi a fanculo tutti. (da Su MTV, n°5)
  • Nessuno si ricorda di cos'hai visto ieri | conta dove stai ora , non dov'eri | la sorte cambia in fretta i suoi voleri | e prima o poi le stelle diventano buchi neri. (da Anche le stelle, n° 6)
  • Mi lascio indietro tutto | sono già stato ostaggio del mio passato | vittima di me stesso come quando ho amato | perché ogni momento perso a soffrire | nessuna me l'ha mai ridato.(da Anche le stelle, n° 6)
  • La gente osanna il vincitore nell'arena | ma con la stessa fretta con cui ti eleva,ti dimentica | per questo metto tutto me stesso,uso la testa | devo brillare nel firmamento | non guardo le stelle | ma voglio diventare il sole per stare al centro. (da Anche le stelle, n° 6)
  • Non importa la provenienza | conta la convenienza personale | la natura umana non può cambiare | la morale finisce dove inizia il denaro | invano, Cristo ha fatto un giro sul Calvario. (da Samuel Eto'o, n°7)
  • In questo mondo non c’è margine di scelta | Dio governa nei cieli, il denaro sulla Terra | non ci sono dubbi, i consigli, i pareri di amici e genitori li accettano in pochi | i soldi li accettano tutti. (da Samuel Eto'o, n°7)
  • Mio nonno aveva ragione, il cash è un ottimo servo per chi ce l’ha | ma se sei senza un cattivo padrone. (da Samuel Eto'o, n°7)
  • Sei troppo bella | e per questo quando parli di cose importanti | non ti prendono sul serio | è il rovescio della medaglia di questa vita malata | ti senti ambita ma non ti senti amata. (da Così come sei, n°8)
  • Amo così tanto il calcio che | se non sei malato come me è meglio se non parliamo di calcio | amo le donne così tanto che | se non sei malato come me, non sai cosa ti perdi. (da Le donne e il calcio, n°9)
  • Non sopportano il giuoco del calcio se non gioca Cristiano Ronaldo | ma io sembro più all'altro Ronaldo |meno allenamento più alcool. (da Le donne e il calcio, n°8)
  • Ti voglio viziare in tutto e per tutto ma non lo fare | non mi portare a cena Domenica | hai prenotato i posti in anticipo? Non vengo | ho ancora i postumi dell'anticipo | e il mio posto sul divano per il posticipo. (da Le donne e il calcio, n°9)
  • E se sono in giro, Torino centro, | con Raige in Piazza Castello | decidi tu chi è più bravo e chi più bello | ci scambiano per Matri e Boriello. (da Le donne e il calcio, n°9)
  • Non guardo Fiorello né la Carrà | ma solo Criscitiello e Pedullà | scrivo solo più i sedici, non i ventiquattro | così finisco prima e guardo SkySport24. (da Le donne e il calcio, n°9)
  • Viaggio nel tempo, non faccio retorica | suono Lord Bean, "Street Opera". (da Top ten, n° 10)
  • Metto Ensi con "Terrone" | doveva vincere Sanremo come Emma Marrone. (da Top ten, n° 10)
  • Chi mi odia, chi va fuori per la mia voce | per te sono un poeta e per mia nonna parlo veloce | io che ho il flow più lento della scena | dopo di me solo le interviste di Zeman. (da Senza orari, n° 12)
  • La tua donna allarga le gambe | non solo se scende a spazza neve | lei ne approfitta perché ama farsi vedere | sa che le donne e il calcio mi prendono bene | che se resta a gambe aperte faccio due battute | non so se godo più a scoparla o farle un tunnel. (da Senza orari, n° 12)
  • Ho ancora rime vere | e il giorno che svolto vorrà dire che non ho svolto il mio dovere | quando un artista si vanta di far soldi | ci sta dicendo che in realtà ha cambiato mestiere. (da Senza orari, n° 12)
  • Io ho scaricato tante donne troppo contorte | tu hai scaricato tante donne, troppi torrent. ' '(da Senza orari, n° 12)
  • La mia carriera è inferiore al mio valore reale | perché sono esploso tardi come Di Natale. (da Senza orari, n° 12)
  • Ho accettato i miei limiti per spostarli | non li superavo continuando ad ignorarli. (da Sognare, n° 13)
  • Non dirmi di cambiare, è inutile | guardo ancora il mondo coi piedi piantati nelle nuvole. (da Sognare, n° 13)
  • Non basta stare in squadra | voglio scendere in campo | salire e non dimenticarmi di chi sta in basso. (da Sognare, n° 13)
  • Le aspirazioni mi fanno perdere il sonno | le rincorro e faccio in modo che | "io sogno e divoro io la mia realtà, non che la mia realtà divori il mio sogno".(da Sognare, n° 13)
  • Verso vodka e verso lacrime | la mia vita è stare in equilibrio su Atlantide | troppo per te, non ho mai percorso le strade certe, non fa per me | meglio morto che anonimo, voglio il mondo | voglio arrivare alla fama e bruciarla in un secondo. (da Troppo per, n°14)
  • Voglio stare troppo in alto per guardare sotto | voglio fare troppi soldi per poi dargli fuoco | voglio andare troppo al largo per tornare a nuoto |voglio ancora un'altra chance per colmare il vuoto. (da Troppo per, n°14)
  • Lontano da ogni visione stereotipata | il rap non mi ha tolto dalla strada | ha fatto di più: mi ha dato una vita migliore | di una cravatta, un completo, un ufficio e una ventiquattr'ore. (da Fin qua, n°15)
  • Ho avuto tutto e ho capito cos'è importante | ho imparato a dare il giusto peso ad ogni bene materiale | avere un padre e una madre è la ricchezza più grande. (da Fin qua, n°15)
  • I rapper, come poeti e scrittori | sembrano folli, persi nelle parole riempiono fogli | come negli anni delle superiori, andavo a scuola in treno | e mi guardavano come un alieno. (da Fin qua, n°15)
  • Non pensavo al rovescio della medaglia | ora firmo autografi, ma non ho i soldi per una vacanza | Questa vita ti dà tanto, ed altrettanto chiede | oggi so quanto posso dare, man. (da Fin qua, n°15)

Raydeneide [modifica]

Etichetta: Tempi Duri, 2014.

  • Nei secoli non siamo diventati più umani | sacrifichiamo i deboli come gli Spartani | in TV zoomano sulla bara | le tragedie alzano l'auditel | specie se il caso è irrisolto come Yara. (da Finché nulla cambierà, n°1)
  • La cronaca spesso supera la fantasia | il mondo è un set del cinema | il Diavolo è alla regia | ho solo una canzone per dire la mia | siamo assuefatti al male e non c'è cura per la malattia.(da Finché nulla cambierà, n°1)
  • La vita è un circolo vizioso | inizi a lavorare per vivere | e ad un tratto vivi per il lavoro | vogliamo morire vecchi ma non diventarlo | c'è chi pensa a futuro, chi a cogliere l'attimo. (da Come la terra, n° 2)
  • E c'è chi la rincorre e chi l'aspetta | ma si parla sempre della felicità | siamo così diversi, così uguali | così maledettamente umani. (da Come la terra, n° 2)
  • Vuoi fuggire adesso | fallo con me, cerchiamo un posto nell'universo | dove perderci nell'immenso io e te. (da Come la terra, n° 2)
  • Lasciare il segno è la sola cosa che conta. (da All'altezza, n° 3)
  • Loro credono di amarmi perché amano l'idea che hanno di me | mi guardano come se valessi più di loro, se il mio talento valesse oro | ma i risultati che ho raccolto non dicono questo | ho solo sabbia tra le mani ad essere onesto. (da All'altezza, n° 3)
  • Vedono la mia maschera, non il volto | come posso non abbattermi se la mia paura più grande è non avere ragioni per compiangermi?. (da All'altezza, n° 3)
  • Evito l'amore perché mi destabilizza, per non restarne vittima, per vigliaccheria | perché mi è più facile immaginarti felice il giorno che non sarai più mia | più lo sento avvicinarsi e più mi allontano | come se ragionassi al contrario. (da All'altezza, n° 3)
  • È inutile che combatto, negli anni non sono cambiato, sono peggiorato | mai stato felice con me stesso | come posso esserlo con qualcun altro | adesso che ti mostro come sono senza alibi | vedi le mie fondamenta quanto sono fragili. (da All'altezza, n° 3)
  • Mille rime a serata | quale scaletta, è una scalinata | tu dammi un beat, lo uccido | Killer Èlite, Jason Statham. (da Steve Jobs, n° 4)
  • Tu sei il tipo che quando beve non sa stare al suo posto, el falso nueve. (da Steve Jobs, n° 4)
  • Io scrivo tutte le sere | non faccio le ferie, smetti di bere | se no domani ti alzi con una brutta Ceres. (da Steve Jobs, n° 4)
  • Non reggo l'alcool e reggo ancora meno te | ma se rappo ti metto una croce sopra, Chevrolet (da Steve Jobs, nº4)
  • Nell'hard disc ho più inediti di Tupac | sono un genio della musica, Sebastian Bach | ascoltavo il rap della Golden Age in pullman | e mettevo le tute gialle già da prima di Uma Thurman. (da Steve Jobs, n° 4)
  • Solitamente dormo poco e male | ma adesso riempi il vuoto nel mio letto e nel mio petto. | Vorrei che questa notte fosse lunga come al polo | che una volta finita riniziasse di nuovo. (da Non basterebbe, nº 5)
  • Il problema di volare troppo in alto è che non so più atterrare (da Non basterebbe, nº 5)
  • Sono nato col male dentro | distruggo tutto ciò che tocco | un Re Mida maledetto. (da Non basterebbe, nº 5)
  • È un patto col diavolo, spiegarlo è facile | scrivo i miei testi migliori con gli occhi pieni di lacrime. (da Non basterebbe, nº 5)
  • Sono più bravo a scrivere che a vivere | e un disco d'oro mi farebbe meno felice che farti sorridere. (da Non basterebbe, nº 5)
  • Il mio Rap fa miracoli senza andare a Lourdes | col tuo Rap non guadagni, sei una O.N.L.U.S. (da Tempi duri per tutti, nº 6)
  • Lei sogna me che rimo dal vivo sul palco | io so che spesso la donna di uno è la troia di un altro. (da Tempi duri per tutti, nº 6)
  • Al quarto disco sono al top | tu in questa roba non puoi metterci il naso, come Voldemort. (da Tempi duri per tutti, nº 6)
  • Senza desideri siamo finiti | ma le ambizioni ti consumano da dentro | come parassiti. (da Ad un passo, nº 7)
  • Non ho una donna ed ho solo ricordi di amici | e testi che ti parlano di me più delle mie cicatrici | e mille delusioni che mi porto dentro | i miei tatuaggi sono all'interno. (da Ad un passo, nº 7)
  • Ho una laurea nel cassetto e mi illudo così | che se va male con la musica almeno ho un piano B | come se potessi evadere da ciò che sono | come se dopo ogni sbaglio bastasse chiedere perdono (da Ad un passo, nº 7)
  • Oggi Giuda non venderebbe Cristo per trenta denari | lo farebbe gratis. (da Ad un passo, nº 7)
  • I soldi rovinano tutto e risolvono tutto | puoi rimproverarmi di tutto | tranne il fatto che ho dato tutto | l'arte non deriva dalla felicità | è il prezzo per consegnare la mia musica all'eternità. (da Ad un passo, nº 7)
  • Andiamo via senza fare i bagagli | tu corri e non voltarti | porta con te solo le emozioni che sai darmi | né carte né contanti | e non importa dove | se stiamo assieme siamo lontani da tutti | come se fossimo su Plutone. ( da Via con te, nº 8)
  • In fuga, Bonnie and Clyde, | ma nessuno può entrare nella mente e nel cuore | quindi non ci prenderanno mai. ( da Via con te, nº 8)
  • Proviamo, a lasciare questo mondo a voi | è tutto vostro,tutto | perché il nostro ce lo inventiamo. ( da Via con te, nº 8)
  • Usa il linguaggio positivo perché funzioni | il cervello non conosce le negazioni | esempio: se ti dico non pensare ad un elefante rosa | lo so,hai appena pensato ad un elefante rosa. (da Campione, nº 9)
  • Tutto ciò che puoi sognare lo puoi fare. (da Campione, nº 9)
  • Per ottenere risultati mai raggiunti devi fare cose che non hai mai fatto | ogni giorno mettiti in gioco | le tue credenze, le abitudini rallentano il tuo sogno. (da Campione, nº 9)
  • Tieni lontano il panico, governa il tuo stato d'animo | ricorda che non deve dipendere da situazioni esterne | ma dalla lettura che tu dai ed esse. (da Campione, nº 9)
  • Punta al tuo bersaglio spavaldo | perché l'umiltà è un'arma a doppio taglio. (da Campione, nº 9)
  • Un eroe come Caparezza, con più oro del papa nella mano destra | starei fuori come Lapo Elkan, chiudo il gioco sotto chiave come Paparesta | sempre in cima alle hit parade | ma non perderei la faccia, Baldorian Gray. (da Coi tuoi soldi e la mia testa, nº 10)
  • L'ora è giunta, tutte in fila come nell'ora di punta | non mi farei lei con quell'aria smunta, ma Kasia Smutniak | una dopo l'altra mai una speciale | a me la danno sul piatto d'argento, Meisterschale. (da Coi tuoi soldi e la mia testa, nº 10)
  • Tutti i soldi che bruci sono soltanto carta, le bollicine che bevi sono soltanto aria. (da Solo nell'umanità, nº 11)
  • L'apparenza inganna e chi ostenta lo fa per nascondere ciò che gli manca | per fare parte di qualcosa, per fare colpo | essere accettato, avere un posto nel mondo | l'infelicità è questo: essere soli e sapere che nessuno basta a se stesso. (da Solo nell'umanità, nº 11)
  • Ho sempre voluto fare la storia per non subirla. (da Raydeneide, nº 12)
  • Annego dentro mari di dispiaceri come Verne | a snaturarmi non bastano sconfitte e torti | resto un eroe romantico, Jacopo Ortis. (da Raydeneide, nº 12)
  • Cerco pezzi di me dispersi | passione e disperazione non sono concetti così diversi. (da Raydeneide, nº 12)
  • Fino al giorno in cui avrò storie da raccontare | parole da scrivere, devo vivere fino in fondo | perché la mia anima vive di emozioni, vive nelle mie canzoni | mi guida nel percorso, traccia la strada | mi insegna il modo per arrivare alla tua anima. (da Raydeneide, nº 12)
  • In guerra non è difficile combattere | ma è capire chi sta dalla tua parte | chi è al tuo fianco. (da Raydeneide, nº 12)
  • Questa vita mi ha dato tanto | ma qualche Dio lassù ride di me | mi ha dato un talento innato con le parole | e un senso illimitato di insoddisfazione | non c'è nulla che mi renda davvero fiero di me. (da Raydeneide, nº 12)
  • Un sorriso mi fa da maschera | dici che mi sta bene ma non si intona con la mia anima | quell'anima che tengo sotto morfina | per fermare il dolore di te che non sei più nella mia vita | così non posso più soffrire ma allo stesso tempo non arrivo alla felicità | avrei bisogno di reagire | perché non ha senso vivere o morire senza intensità. (da Lie to me, nº 13)
  • Mi spavento per come divento | il mio cuore è come un monumento | si deteriora col tempo | non so più lottare | perché prendersi la colpa è più facile di provare a rimediare. (da Lie to me, nº 13)
  • Se c'è una cosa che non so | è godere di quel che ho | amo vivere in bilico | mi spingo in alto per vedere dove arriverò | l'ambizione mi ucciderà come Icaro. (da Lie to me, nº 13)

Collaborazioni [modifica]

  • Suono originale come il peccato di Adamo | tu vuoi fare il Wiz Kalifa italiano | Wiz Califfano. (da Steve Jobs RMX)
  • Guardi la mia tipa e la tua ti fa i cazziatoni | proprio lei che ne ha sempre tre dietro, Zaccheroni. (da Steve Jobs RMX)
  • La mia musica è realismo come i Malavoglia | quando finisco nella tomba entro nella storia | vi do tutto di me da sempre | tu duri un istante come il presente.(da L'ultimo che cade - Oltre & Verbo)
  • Per starmi dietro non ti basta una vita | ti serve passione infinita | non chiederti quando finisce la salita.( da L'ultimo che cade - Oltre & Verbo)
  • Il traguardo non arriva mai come sul disco di Rise | ogni mia rima è una scossa come col teaser | ogni mia sedici è medaglia d'oro | tu non arrivi primo nemmeno se gareggi da solo, ( da L'ultimo che cade - Oltre & Verbo)
  • Al tuo CD (eh?) ci tengo davvero | lo tengo appeso al lunotto per fottere gli autovelox | vi do il vangelo, per questo mi chiamo Marco | tu mi ami, per le mie sedici alzano le mani | per le tue sedici ti alzano le mani | ogni rima è una mina | ti segna per la vita come il rigore di Baggio a Pasadena. ( da I luv it Young Jeezy)
  • Solo l'arte tocca l'infinito. (da No Exit - Baby K)
  • Non ho futuro | ma lo so è ciò che mi rende più sicuro a dare tutto e subito | sono un predicatore senza pulpito | in ogni dove un tutt'uno col mio pubblico. (da No Exit - Baby K)
  • Qua non è un gioco, non è obbligo o verità | scrivo perchè ho l'obbligo di dire la verità | malinconico a metà l'altra la sai è yarro la uannamaic e le battle di freestyle | parlano sempre le scelte che fai | sai come uscirne indenne,come? | non mi piego alle vostre consegne | e anche se oggi reppo domani finisco nel call center. (da Obbligo o verità - Marya)
  • prendi la felicità o l'arte dai piatti della bilancia,sappi che l'una esclude l'altra. (da Obbligo o verità - Marya)
  • Siamo comuni mortali | bersagli degli stessi mali | nella culla e nella tomba siamo tutti uguali. (da Comuni mortali- Raige)
  • L'evoluzione porta i confort non le soluzioni | non soffriamo più il freddo e la fame | ma l'ansia e il panico, le preoccupazioni cambiano | è il risultato che resta lo stesso | nel dolore siamo tutti sullo stesso piano | e se una mia strofa ti aiuta a vivere meglio | sappi che quando la ascolti sei tu che aiuti me | dai un senso alla mia vita e il cerchio si chiude | mi sento ancora mortale ma un po' meno comune. (da Comuni mortali- Raige)
  • Per amore ho scritto i miei testi migliori | ed ho imparato che esiste solo nelle canzoni. (daPer amore - Ensi)
  • Lontano dai cliché, come un asceta | scrivo come nessuno su questo pianeta | e non aspetto che mi ammazzi il tempo | qui nessuno mi dà ciò che merito, quindi me lo prendo. (Da Nessuno - Raige)
  • Ho fatto i dischi senza mega produzioni | tu fai schifo pure coi milioni, "47 Ronin" | e mia madre sorride | quando vede la mia faccia in 16:9 nelle trasmissioni | ma è ciò che trasmetto nelle canzoni a renderla fiera di me tutti i giorni. Da Nessuno - Raige)
  • Ho imparato sulla mia persona |che l'autosuggestione è peggio della disperazione | se pensi al peggio si verifica | le aspettative sono droga, e le persone sono poca roba. (da Ombre - Emis Killa)
  • L'amore logora, l'odio pure | ma lascio ai mezzi uomini le mezze misure. (da Ombre - Emis Killa)
  • non scrivo sedici | compongo sinfonie immerso nell'universo | e ne conosco le sue strategie | oggi è un giorno grande, | fondo il nuovo mondo come Costantino il grande | sto dalla mia parte| tu stai nel dimenticatoio in compagnia di Nick Carter | suono straripante, ogni rima mi conferma | io sono l' uomo da battere | ho la tua fetta di marketing fatti da parte (da Nuova era -Intuito)
  • Se rimo tu non esisti come la bizona | la mia battaglia non è Maratona | sul palco porto i tori di Pamplona | senza allori nè corona | tu fai il fuori per farti figo | ma non sei un mito nemmeno se muori come Ilona. (da Zona kalda - Wako Uno)
  • Tutti pieni di problemi tu ed io di questi giorni pieni | ho i coglioni pieni, schiaccio pausa | ho un angolo di cielo in tasca | raccolgo tutta la libertà che mi è rimasta | per evadere dalla realtà. (da Un angolo di cielo - Jack The Smoker)
  • La musica mi ha reso sicuro di me | al punto che se incontrassi Dio gli darei del tu | e sulla carta faccio quel che voglio | ma nella vita reale tutto un altro discorso | un angolo di cielo è il posto dove rifugiarmi | quando tutto il mondo viene a cercarmi. (da Un angolo di cielo - Jack The Smoker)
  • Nel 2005 ho fatto rap tecnico | in Sotto la cintura ho messo più incastri del kamasutra | ora parlo della mia vita con disinvoltura | ogni strofa una bomba senza la sicura. (da Back on the scene - Gemitaiz & MadMan)
  • Flow One Mic | ho tanta classe che non firmo per la Major | ma per il Real Madrid. (da Back on the scene - Gemitaiz & MadMan)
  • Quando rimo ti benedico e ti metto all'angolo | nel nome del padre, del figlio e di Faccia d'Angelo (da Back on the scene - Gemitaiz & MadMan)
  • Quando il rap non era moda io già c'ero | dalla gavetta alla Vetta del Cielo | sono ancora qua | tramanderanno le mie strofe come la Torah. (da Mic check - HellDee)
  • Manca l'ossigeno, di primo acchito mi estraneo | da questo panorama urbano, cieli di butano | celi domande e il cervello ribolle | e il cuore trema come fosse preda di microonde. (da Un'altra città, un'altra realtà - Rubo)
  • Non trovo una dimensione che davvero mi appartenga tra la Terra e Plutone | l'insoddisfazione mi rende perplesso | quanto vorrei poter essere me stesso, quanto? | vorrei essere più naturale | ma mi impedisce di esserlo il desiderio di apparire tale. (da Un'altra città, un'altra realtà - Rubo)
  • Rimo divino, corro verso la linea d'arrivo | non mi prendi nemmeno se mi ritiro. (da Iniorance boy - Emis Killa)
  • Ho scritto classici del rap italiano | tu puoi sciacquarmi le palle | poi massaggiarmi i piedi, Costantino Vitagliano. (da Brazi Anthem RMX - Uzi Junker)
  • Ambasciatore, sai non porto pene | ma se metto su il tuo disco, prima mi tocco le palle | perché so che non porta bene. (da Brazi Anthem RMX - Uzi Junker)
  • Facciamo scelte per sciogliere i nostri dubbi | ma è reggere il peso delle conseguenze che non è da tutti. (da Ti sei mai chiesto - GionnyScandal)
  • Noi non sappiamo quello perdiamo nel momento in cui scegliamo | non c'è controprova, seguo l'istinto come gli animali | vivono meglio degli esseri umani (da Ti sei mai chiesto - GionnyScandal)
  • Autodidatta, è musica fatta col mouse | per farla così ti venderesti l'anima come nel Vaus | non ti prendere male, a me viene naturale | al massimo a te viene un tunnel carpale. (da Mouse music- Two Fingerz).
  • Rime serie,non scrivo in serie | scrivo testi per ascoltatori teste di serie | provavo emozioni ridotte in macerie dalle situazioni | non mi resta nulla ma è cio che mi dà forza. (da Castelli di carta - Diacca)
  • I sentimenti sono lacrime che cadono sull'asfalto, il tempo li porta via | non è studiando che ho capito il significato di atarassia. (Da Sempre io - Negrè)
  • Poeta, sognatore, poco di buono | pieno di impegni e scadenze, ma dentro il vuoto | e tutto quello che di buono hai visto in me | raccontamelo in modo che ci possa credere. ( da Sempre io - Negrè)
  • Non farti da parte | le parole nel libro della vita sono falsi d'autore | l'emozione è viva,non c'è linguaggio per descriverla, è libera | scriverla significa comprimerla,ucciderla. (da Dove eravamo rimasti- Raige & Zonta)
  • Occhio per occhio, in questo mondo siamo tutti ciechi. (da Cosa ci rimane RMX - Ensi)
  • Un mare di problemi, a certi errori non trovo rimedi | mi rimane la mia musica per la mia gente | se canto "Nient'altro" mi sento un vincente | perché a lei non penso più nel mio presente. (da Cosa ci rimane RMX - Ensi)
  • Un'altra canzone triste di notte mi tiene sveglio | come la sensazione che potevo fare meglio | sono un uomo comune non devi chiamarmi genio | io parlo al vostro cuore per lasciare un segno. (da Cosa ci rimane RMX - Ensi)
  • La penna cola pathos negli scritti | pura verità in faccia ai falliti | di' ai tuoi miti che l'italia non sa una sola parola dell'inno di Mameli | ma canta "Black City". (da In faccia - Ensi)
  • I paragoni col passato, le aspirazioni, danno un senso di vuoto | mi hanno reso un'uomo insoddisfatto | sono cambiato, ma non sempre mi sento adatto. ( da Buon viaggio -Ensi)
  • Non sono più quello di prima | ma questo, tu già lo sai | metto la mia vita dentro un'altra rima | è l'unica cosa di me che non cambierò mai. (da Buon viaggio - Ensi)
  • Non ho una Grande Punto | ma sono un grande, punto | se la punto va alla grande (ovvio) | non sto un istante muto | le dico che da grande punto a fare il mantenuto. (da Jarro - Ensi)
  • Guardati dentro anche tu, sai di che parlo | crolliamo sullo stesso asfalto | anche tu hai bisogno di qualcosa che non c'è | e se non c'è non è che puoi inventarlo. (da Di che parlo - Raige)
  • Con ciò che realizzo non mi realizzo | ma sono solo padrone dei miei guai | non vivo dei voti dei professori, degli amori vuoti, dei soldi che non bastano | sto sui volti dei sognatori, nei cuori di chi ama (da Di che parlo - Raige)
  • Voglio qualità nella vita, non hai metà della mia libertà | la realtà mi sta davanti | limito i rimpianti, vivo fino a tardi | su di me il destino dei grandi | crollo sull'asfalto ma ho la forza di rialzarmi (da Di che parlo - Raige)
  • Dalla "Vetta del cielo" scrivo la storia per dire io c’ero | secondo Marco come il Vangelo. ( da Una volta e per sempre -Raige)
  • Se non cambio il mondo, cambio gli occhi con cui lo guardo. ( da Una volta e per sempre -Raige)
  • il cielo è il limite se pensi che lo sia. ( da L'unica cosa che so - Fabio De Vincente)
  • a chi mi chiede: “come fai?” rispondo : “la vita ha un senso solo se glielo dai” .( da L'unica cosa che so - Fabio De Vincente)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]