Religione romana

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Citazioni sulla religione romana.

  • Nel campo della religione i Romani hanno una tradizione del tutto diversa da quella mitologica dei Greci; il divino è una forza oscura e impersonale che è presente nella natura e negli oggetti e che presiede a tutte le attività umane; la sfera del sacro è tabù, è nettamente distinta da quella[1]del profano, e di fronte alle manifestazioni del divino l'uomo prova un brivido di orrore religioso. La religione è rivolta a scongiurare con riti e formule magiche gli influssi dannosi delle forze divine, a interpretarne il volere attraverso i[2]prodigi. Questa concezione tetra e misteriosa di dèi senza volto e senza figura fa sentire la sua influenza anche su scrittori di età colte e scettiche, mediante il sentimento tipicamente latino dell'horror. (Luciano Perelli)

Note[modifica]

  1. Nel testo: quello, refuso.
  2. Nel testo: ai, refuso.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]