Ritsuko Akagi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Ritsuko Akagi

Universo Neon Genesis Evangelion
Nome originale

リツコ 赤木
Ritsuko Akagi

Affiliazione Nerv
Autore Yoshiyuki Sadamoto
Hideaki Anno
Studio Gainax
1ª apparizione
  • Anime: episodio 1
  • Manga: capitolo 1
Voce originale
Voce italiana

Ritsuko Akagi, personaggio di Neon Genesis Evangelion.

Citazioni di Ritsuko Akagi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

Neon Genesis Evangelion[modifica]

  • Non è mio costume parlare di me stessa: non è affatto interessante.
  • L'uomo trovò un dio e ben lieto tentò di impossessarsene, e per questo venne punito. Ciò accadde quindici anni fa, e così scomparve anche la divinità tanto fortunosamente rinvenuta. Però, in seguito a questo, l'uomo tentò di far risorgere la divinità con le proprie forze: tale era Adam. E poi da Adam vennero creati degli uomini ad immagine e somiglianza del dio: tali sono gli Eva.
  • Mi era sufficiente pensare a quell'uomo e riuscivo a sopportare qualunque, qualunque tipo di umiliazione. Non m'importava nulla del mio stesso corpo! Però... però quell'uomo, quell'uomo...! Eppure lo sapevo... una stupida, ecco che cosa sono! Tanto la figlia quanto la madre: una grande stupida! [riferita a Gendō]

The End of Evangelion[modifica]

  • Vedo che non si fa scrupoli a servirsi delle persone che ha scartato. Un vero egoista fino alla fine. [riferita a Gendō]
  • Forse sto commettendo una sciocchezza. Del resto è la natura umana che induce gli uomini e le donne ad agire senza logica.
  • Che gran bugiardo. [ultime parole, rivolte a Gendō]