Sognando la California

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Sognando la California

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Sognando la California

Paese Italia
Anno 1992
Genere comico
Regia Carlo Vanzina
Soggetto Carlo Vanzina e Enrico Vanzina
Sceneggiatura Carlo Vanzina e Enrico Vanzina
Produttore Luigi De Laurentiis, Aurelio De Laurentiis
Interpreti e personaggi

Sognando la California, film italiano del 1992, regia di Carlo Vanzina.

Frasi[modifica]

  • Ma che tessera gli hai fatto vedere? Quella della Juventus! (Antonio) [a Silvio]
  • No, io gioco a ping-pong, lo sport nazionale della Repubblica Popolare Cinese. (Silvio)
  • Bello il mestiere del chirurgo, taglia e cuci, taglia e cuci! (Giovanni)
  • A Natali', ma tu lo sai perché ce piaci, perché nel tuo negozio c'è sempre quel profumo de carciofini sott'aceto che non trovi da nessuna parte. (Giovanni)
  • Lorenzo, vi siete tolti dalle palle quei pezzi di merda dei comunisti. (Jim)
  • Lui si chiama Giovanni, come Giovanni Berlinguer, fratello del mitico Enrico. (Silvio)
  • Ciao Joe, faccia da pirla. (Lorenzo)
  • Uno sta in vacanza in California, co' 'n sacco de femmine, e po' per colpa de 'na romana stronza che in Senegal casca dal canotto, deve torna' in Italia. (Giovanni)
  • Dopotutto ho voluto fa' il giuramento de Ippocrate, ed eccome qua. (Giovanni)
  • Voglio proprio vedere se un bifolco dell'Arizona riesce a prendere un compatriota di Ferrari. (Silvio)
  • Ho capito va', me so' giocato le vacanze. Perché lo capisci da sola che io un volo per il Senegal a Ferragosto, lo trovo cor ca...! (Giovanni) [alla moglie]
  • Ho prenotato un volo per Miami, poi m'affitto una macchina e mi butto sulle spiagge di Malibu. Non c'ho moglie, non c'ho figli, non c'ho animali... vuol dire che la compagnia me la trovo per strada, on the road: autostoppisti, austre, aliane, belghe, bulghe, bergamasche, pellerosse, indiane, lesbiche, presbiche... basta che respirino! (Tonino)

Dialoghi[modifica]

  • Silvio: Sono single anch'io, ma a me però l'idea del matrimonio non mi dispiace Non ho ancora trovato la donna giusta, si vede.
    Giovanni: Ma chi te se pija a te? Ma se quando incontri una te la porti a casa per fare atmosfera je metti er compact de "Bandiera rossa", c'hai qualche chance giusto con Nilde Jotti!
  • Joe: Tu Tony, giochi a golf?
    Tonino: No, una volta al giorno, ogni tanto, così... noi in Sicilia pratichiamo altri sport, il sette mezzo, la scopa, il tre sette, la briscola.
  • Lorenzo: Ma come Silvio, non bevi la Coca-Cola.
    Silvio: Mio padre era un comunista di ferro, la Coca-Cola non è mai entrata in casa mia, mi dicono che ha un gusto simile al chinotto.
  • Giovanni: Ma che ce stà qua dentro?
    Giulia: Il mio videoregistratore, papà.
    Giovanni: Il videoregistratore! Ma in Senegal che te registri, Tele Bongo.
  • Silvio: John Wayne era un gran fascistone.
    Lorenzo: Ma che fascistone, quello era come Pelè apparteneva ad un'altra classe, stronzo!
  • [Silvio, Giovanni, Antonio e Lorenzo sono inseguiti dalla polizia americana]
    Silvio: Per farci la multa ci devono prendere prima!
    Giovanni: Ma che stai a dì!
    Silvio: Che sono di Maranello!

Altri progetti[modifica]