Luigi Giussani: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
Nessun oggetto della modifica
*La [[Cattolicesimo|cattolicità]] è dunque una dimensione essenziale della Chiesa, ed esprime fondamentalmente la sua pertinenza all'umano in tutte le variabili delle sue espressioni. (2007, p. 570)
*Nella concezione cristiana [...] non c'è nulla di ''pro-fanum'', che stia davanti o fuori del tempio, perché tutta la realtà è il grande tempio di Dio: nulla è profano e tutto è «[[sacro]]», perché tutto è in funzione di Cristo. (2007, p. 556)
*Il [[santo|Santo]] è l'uomo vero, un uomo vero perché aderisce a Dio e quindi all'ideale per cui è stato costruito il suo cuore, di cui è costituito il suo destino. Santo è, nel senso più esatto della parola, l'uomo che realizza più integralmente la propria personalità, ciò che deve essere. (2007, p. 556)
 
==''Realtà e giovinezza. La sfida''==
1 535

contributi

Menu di navigazione