Stefano Brusadelli

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Stefano Brusadelli

Stefano Brusadelli (1955 – vivente), giornalista e scrittore italiano.

Incipit di Piccole atrocità. Storie di inganni e di peccati[modifica]

Dopo trentacinque anni passati nell’amministrazione dello Stato, e gli ultimi con un incarico di qualche responsabilità nella segreteria dell’onorevole ministro dell’Istruzione, il professor Gregorio Petralia poteva ben dirsi un esperto nella scienza della raccomandazione.
– È inutile, – soleva ripetere a chiunque volesse succhiargli qualche goccia di queste sue preziose cognizioni – affidarsi ai capoccioni. Costoro sono oberati di richieste, quasi sempre più importanti delle vostre, e vi faranno solo prendere in giro da qualche loro segretario. Ugualmente sconsigliabile è affidarsi ai gradi intermedi: si tratta in genere di personaggi mediocri, ossessionati dalla carriera, timorosi che spendersi per cause da due soldi gli porterebbe più nocumento che altro. Quindi cari miei, – concludeva abbassando il tono della voce come chi sta per confidare un segreto – se volete andar sul sicuro puntate sui gradi inferiori. Debitamente motivati, sono in grado di far miracoli. Intanto, non si concentreranno che sulla vostra richiesta. E poi persino gli uscieri, fatelo dire a me che in mezzo a queste cose ci ho vissuto tanti anni, possono avere grandi crediti da riscuotere!

Bibliografia[modifica]

  • Stefano Brusadelli, Piccole atrocità. Storie di inganni e di peccati, Firenze, Vallecchi, 2010. ISBN 9788884272096.

Altri progetti[modifica]