The Office

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

The Office

Serie TV

Immagine The Office US logo.svg.
Titolo originale

The Office

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno

2005 – 2013

Genere commedia
Stagioni 9+
Episodi 200+
Ideatore Ricky Gervais, Stephen Merchant & Greg Daniels
Rete televisiva NBC
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

The Office, serie televisiva statunitense prodotta dal 2005 al 2013.

Stagione 1[modifica]

Incipit[modifica]

Michael Scott: Molto bene Jim, i tuoi trimestrali sembrano ottimi. Come vanno le cose con la biblioteca?
Jim: Ancora non sono riuscito a chiudere il contratto, e così...
Michael Scott: E così tu sei venuto dal maestro in cerca di una guida... È questo che stai dicendo, sanguisuga?
Jim: Veramente mi hai convocato tu, però si.
Michael Scott: D'accordo, ora ti faccio vedere come si fa.

Episodio 1, Un capo esemplare[modifica]

  • Il mio lavoro consiste nel parlare con i clienti, al telefono riguardo... la quantità e il tipo di carta per fotocopie. Sapete se possiamo rifornirli, se loro sono in grado di... di pagarla e... io, mi annoio soltanto a parlarne. (Jim)
  • Le persone che io rispetto, i miei eroi, sarebbero Bob Hope, ehm... Abramo Lincoln... e sicuramente Bono... ehm, probabilmente Dio, potrebbe essere il quarto, e sono convinto che queste persone abbiano veramente aiutato il mondo, in tantissimi modi, e che in realtà non ci sono parole, aiuto davvero incalcolabile. (Michael Scott)
  • Jan Levinson-Gould: Dovrai convincermi che la tua filiale è in grado di assorbire l'altra.
    Michael Scott: Ok, non c'è problema.
    Jan Levinson-Gould: Ma, ci saranno comunque dei tagli al personale.
    Michael Scott: Me non volere sentire questo Jan, perché i tagli al personale sono una puttanata, una grande puttanata. Naturalmente non lo augurerei agli uomini di Josh e di sicuro non lo augurerei ai miei uomini, ne alle donne, escluse le presenti. Scusa. Josh è preoccupato dei suoi tagli? Cioè non di essere tagliato lui personalmente, ma dei tagli al personale.
  • Michael Scott: Come già sai, ci saranno dei tagli al personale. Ora in questi anni tu mi hai reso la vita facile a tal punto, che sarò costretto a lasciarti andar via prima di tutti gli altri.
    Pam: Cosa? Perché?
    Michael Scott: Perché? Per furto e appropriazione indebita.
    Pam: Per furto? E cosa avrei rubato?
    Michael Scott: Blocchetti di post-it.
    Pam: Blocchetti di post-it?
    Michael Scott: Eh, si.
    Pam: Costeranno cinquanta centesimi.
    Michael Scott: Eh, cinquanta centesimi, tu ruba mille pacchetti di post-it a cinquanta centesimi al pezzo e capisci, hai realizzato un bel margine di profitto, vedi cosi tu ci porti al fallimento.
    Pam: Dici sul serio?
    Michael Scott: Si.
    Pam: Non ci posso credere, insomma io non ho mai rubato nemmeno una graffetta e adesso tu mi vuoi licenziare?
    Michael Scott: La cosa positiva di tutto questo è che, non siamo tenuti a corrisponderti la liquidazione. Perché tu capisci, la cattiva condotta è grave e... sgombra la tua scrivania, mi dispiace.
    [Pam piange]
    Michael Scott: Sei su scherzi a parte! [ride] Sorpresa, era uno scherzo. Ce la stavamo spassando un po', capisci? Ascolta lui era d'accordo, mi ha retto il gioco e sai l'ho fatto anche per tirare un po' su il morale e per introdurre il collega nuovo, diciamo per fargli respirare l'area del posto. Perciò, dovresti... accidenti te l'abbiamo proprio fatta.
    Pam: Sei un idiota!
    Michael Scott: Ah, questo non lo so. [Pam esce sbattendo la porta]

Stagione 2[modifica]

Episodio 18, La giornata delle figlie[modifica]

  • [inserisce una videocassetta di lui da piccolo in uno show per bambini]
    pupazzo: E tu, invece, come ti chiami?
    Michael Scott:Ecco, sono io. Quello sono io.
    Michael Scott bambino: Michael
    pupazzo: Michael, ma che bel nome! Allora, qual è la tua materia preferita?
    Michael Scott bambino: La ricreazione...
    pupazzo: La ricreazione! E dimmi un pò, cos'è che vorresti fare da grande?
    Michael Scott bambino: Voglio sposarmi e avare cento figli, così potrò avere anche cento amici e nessuno si potrà più rifiutare di essere mio amico. [silenzio]

Episodio 22, Serata al casinò[modifica]

  • Michael Scott: Noi a fine serata consegneremo l'assegno in mano ad un vero gruppo di boy scout giusto Toby non andrà cosi?
    Toby: Sinceramente non mi sembra il caso di invitare dei bambini visto che c'è gioco d'azzardo e alcol, nostro magazzino è pericoloso e domani c'è scuola... e le cameriere saranno piccanti, che ne dici basta cosi? devo continuare?
    Michael Scott: Perché tu sei come sei? ogni volta che riesco a organizzare qualcosa di divertente, eccitante tu fai in modo di sabotarmi, io detesto infinitamente il modo in cui tu hai scelto di vivere.
  • Toby è nelle risorse umane il che significa che lavora per la direzione generale, in realtà non fa parte della nostra famiglia. Inoltre è divorziato quindi non fa parte della sua famiglia.(Michael Scott)
  • Michael Scott: Ho intenzione di donarli agli Afghanistani con l'AIDS.
    Jim: No forse vuoi dire aiuto per l' Afghanistan.
    Michael Scott: No voglio dire afghanistani con l'AIDS.
    Phyllis: Afghani.
    Michael Scott: Cosa.
    Phyllis: Afghani.
    Michael Scott: Quelli sono cani.
    Pam: No quello è l'Afghano.
    Michael Scott: Allora è una pelliccia.
    Dwight: Aspetta cani con l' AIDS.
    Michael Scott: No persone con l'AIDS.
    Creed: Chi ha l'AIDS, si può sapere.
    Jim: Si gli Afhani nani.
    Michael Scott: Ma vi rendete conto, no, no l'AIDS non è divertente, credetemi non è divertente.

Stagione 3[modifica]

Episodio 19, Missione sicurezza[modifica]

  • Si ucciderà fingendo di uccidersi.(Jim)

Stagione 4[modifica]

Episodio 19, Una vita da salvare[modifica]

  • Angela: [Dwight torna dopo essersi preso cura del gatto] Hai avuto problemi?.
    Dwight: Hai lasciato la TV accesa, e la gatta è morta.

Stagione 5[modifica]

Episodio 3, Baby Shower[modifica]

  • Non mi piace avere donne incinte dove lavoro. Si lamentano sempre. Anch'io ho le vene varicose. Ho le caviglie gonfie, ho sempre fame. Credete che a me non facciano male i capezzoli? Credete che io non debba sapere la strada più veloce per l'ospedale?(Stanley)

Episodio 7, Business Trip[modifica]

  • Michael Scott: Sto per partire per un viaggio d'affari internazionale.
    Jim: E dove vai?
    Michael Scott: In Canadà.
    Jim: E dov'è?
    Michael Scott: Canada.
    Jim: Ok.

Episodio 9, The Surplus[modifica]

  • Tody: Dovremmo propio far controllare la qualità dell'aria dell'ufficio. C'è il radon che viene da sotto. C'è l'amianto nel soffitto. Sono killer silenziosi.
    Michael Scott: Tu sei il killer silenzioso.

Episodio 12, Prince Family Paper[modifica]

  • Michael Scott: Immagino questo sia quello che si chiama ''momento dolce-amaro''. È amaro perché in qualche modo ho distrutto una... meravigliosa famigliola. Ma anche dolce, perché David Wallace pensa che ho fatto un buon lavoro. Ecco perché odio il cioccolato amaro. Non... Che senso ha? Perché non farlo dolce, e basta? Cioè, a chi giova?

Episodio 16, Blood Drive[modifica]

  • Michael Scott: Dev'esserci un modo per mettere insieme tutte queste persone sole.
    Dwight: Una rete? Una rete gigante?
    Michael Scott: No, non una rete gigante. Un... una...
    Dwight Cos'hai in mente?
    Michael Scott: Pensavo, magari, ad un incontro per single.
    Dwight: Oh, pessima idea.
    Michael Scott: Il caro vecchio mercato della carne.
    Dwight: No
    Michael Scott: Non credo che lo sia.
    Dwight: Persone sole che si amalgamano le una con le altre? Che si riproducono? Creando una generazione di persone ancora più sole? Non permetti alla selezione naturale di fare il suo lavoro. Sei un po' come il tipo che ha inventato le cinture di sicurezza.

Stagione 6[modifica]

Episodio 1, Gossip[modifica]

  • Questo è il Parkour. La mania di internet del 2004. Ed era il uno dei film di Bond. Davvero impressionante. Lo scopo è andare da un punto A a un punto B nel modo più creativo possibile. Quindi tecnicamente stanno facendo Parkour, se consideriamo punto A il delirio e punto B l'ospedale. (Jim)
  • Michael Scott:[sostenendo l'ecografia di Pam] Quello, è l'interno della tua vagina!
    Pam: Non è cosi che funziona...
  • Michael Scott: Da quanto sapete della gravidanza? Una settimana? Un mese? Un anno?
    Jim: Michael, i nostri genitori lo sanno solo da una settimana.
    Michael Scott: Hai fatto pipi su un bastoncino?
    Jim: Si. Ma non ha dato risultati.
    Michael Scott: Dovevate dirmelo.
    Pam Hai ragione. Avremmo dovuto capire che anche tu fai parte di tutto ciò.

Episodio 2, The Meeting[modifica]

  • creed: È un pò che sono li dentro.
    Michael Scott: Già.
    creed: Non è un buon segno.
    Michael Scott: No.
    creed: Pensi stiano parlano di me?
    Michael Scott: No, penso stiano parlando di me.
    creed: Si, molto più logico. Ok, grazie capo.

Episodio 4-5, Niagara[modifica]

  • Pam vomita continuamente per via della gravidanza. Se mangia qualcosa che non piace al feto, è fottuta. È incredibile che sia un feto di appena 800 grammi a prendere le decisioni. Cazzutissimo!(Dwight)
  • Toby: Michael... In camera mia c'è un letto in più, se vuoi.
    Michael Scott: Tu dormirai da solo per il resto della tua vita, quindi dovresti cominciare ad abituartici.
  • Ho comprato i biglietti per il traghetto il giorno che ho visto quel video su YouTube. Ho capito che ci serviva un piano di riserva. Il traghetto era il piano C, la chiesa era il piano B... e il piano A era... sposarla tanto, tanto tempo fa. Praticamente il giorno che l'ho incontrata.(Jim)

Episodio 8, Koi Pond[modifica]

  • Jim è il mio nemico, ma si è scoperto che è anche il suo peggior nemico. E il nemico del mio nemico è mio amico, quindi in realtà... Jim è mio amico. Ma dato che è il suo peggior nemico, il nemico di un mio amico è un nemico, quindi in realtà, Jim è il mio nemico. Ma...(Dwight)

Episodio 9, Double Date[modifica]

  • L'età di una donna dovrebbe interessarti solamente... se è troppo giovane per te. E lei... non è appena uscita da un passeggino. Al massimo è... appena uscita da una sedia a rotelle.(Michael Scott)

Episodio 10, Murder[modifica]

  • Dwight: Michael?
    Michael Scott: Si?
    Dwight: Cosa significa questa Email che hanno ricevuto tutti?
    Michael Scott: Devi essere più specifico, Dwight. Ricevo otto email al giorno
  • Kevin: Michael, stai bene? Hai vomitato li dentro?
    Michael Scott: No, stavo facendo la cacca. sai come sono.
    kevin: Ma c'è puzza di vomito qui dentro.
    Michael Scott: Che mondo pazzesco, un sacco di odori.


Episodio 17-18, The Delivery[modifica]

  • A me e alla Pam incinta viene fame negli stessi orari, quindi stiamo mangiando spessissimo insieme. Non tutti i pasti, solo la seconda colazione, il pranzo, il secondo pranzo e la prima cena.(Kevin)
  • Lei si sedeva lì. Si chiamava Pam. Era una receptionist. Era fidanzata con una bestia. Lì sedeva Jim. Era un venditore alto e goffo. Le probabilità che finissero insieme... erano insormontagnabili. Ho creato una famiglia. Li ho fatti mettere insieme e ho creato una famiglia.(Michael Scott)

Episodio 19, St. Patrick's[modifica]

  • dicono che nessun uomo è un'isola. Falso. Io sono un'isola. E quest'isola è vulcanica e sta per eruttare con un'incandescente lava... di strategia.(Dwight)
  • Angela: Ehi. Stai male?
    Erin: Oh, no, sto bene. Ho solo un po di indigestione.
    Angela: Al naso?
    Erin: Si.

Altri progetti[modifica]